skip to Main Content

Sampdoria, il confronto sugli abbonati tra Lanna e Ferrero: quando i numeri mentono…

di Matteo Palmisano
Sampdoria Roma Lanna Ferrero

I numeri degli abbonamenti della Sampdoria non dicono tutto: con Ferrero più abbonati rispetto a Lanna, ma i tifosi si stanno riavvicinando grazie al presidente

I numeri possono mentire. Non sempre, infatti, le fredde statistiche raccontano tutta la verità. Come nel caso del dato sugli abbonamenti della Sampdoria che, dall’arrivo di Marco Lanna, si è riavvicinata ai tifosi dopo il grande distacco degli ultimi anni di gestione di Massimo Ferrero.

Il numero di abbonamenti staccati quest’anno è stato di 14.438, il dato più basso degli ultimi vent’anni, ma che dietro nasconde – in realtà – un grande riavvicinamento alla squadra del popolo blucerchiato. Come dimostra il fatto che la Gradinata Sud sia andata esaurita dieci minuti dopo la vendita libera. Con Ferrero gli abbonamenti iniziavano a essere in calo e, nella stagione 2021/22, quando hanno riaperto gli stadi dopo due anni, le presenze sono state ai minimi.

Sampdoria, presenze in calo con Ferrero: risalita con Lanna

Sampdoria, il confronto sugli abbonati tra Lanna e Ferrero: quando i numeri mentono…

LEGGI ANCHE Calciomercato Sampdoria, Ounas l’alternativa a Defrel. I dettagli

L’ex presidente iniziò, nel 2014/15 con 18.077 abbonamenti, qualcuno in meno dei 19.108 dell’ultimo anno di Garrone, concluso con il dodicesimo posto. Poi, nella stagione 2015/16, quella dei preliminari di Europa League, furono 19.114 gli abbonamenti, ma la Sampdoria di Zenga prima e Montella poi si salvò solo all’ultimo, chiudendo al 15esimo posto con 40 punti.

Nel triennio di Marco Giampaolo l’inizio del calo. Con 16.789 abbonati il primo anno (undicesimo posto), 16.635 il secondo (decimo posto) e 17.057 il terzo (nono posto). Poi, nella stagione iniziata con Eusebio Di Francesco e finita con Claudio Ranieri e il Covid, 16.302. Dati nettamente più bassi rispetto alle ultime due stagioni di Garrone (20.058 e 19.108).

Il calo, insomma, è iniziato con Ferrero, che, nell’anno di riapertura degli stadi, aveva contribuito con la sua presenza a rendere Marassi praticamente deserto. Tra il settembre 2021 e il gennaio 2022 la Sampdoria non toccò mai più di quota di 7.441, raggiunta con l’Inter.

Con Marco Lanna, dunque, è iniziato il processo di riavvicinamento allo stadio. Gli abbonamenti, è vero, sono meno rispetto all’era Ferrero, ma ripartire dopo il distacco non era facile. E il nuovo corso lo ha fatto molto bene.



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it

error: Content is protected !!