skip to Main Content

Sampdoria, Ravaglia sta per firmare il rinnovo contrattuale. I dettagli

di Valerio Sabatini
OK Ravaglia-sampdoria

Sta per prolungare il suo contratto con la Sampdoria Nicola Ravaglia, ecco tutti i dettagli sul terzo portiere blucerchiato

Continuerà in blucerchiato Nicola Ravaglia. Il terzo portiere della Sampdoria firmerà il rinnovo contrattuale fino al 2024, manca soltanto l’annuncio dell’ufficialità che dovrebbe arrivare a breve. E’ arrivato a Genova nell’estate 2020 a parametro zero. Un’intuizione dell’ex direttore sportivo Carlo Osti, che ha sfruttato gli ottimi rapporti con il suo agente, Alberto Bergossi.

Ha conquistato la fiducia di tutti Nicola Ravaglia. Diventando subito, sia con Claudio Ranieri che con Roberto D’Aversa, un uomo spogliatoio, sempre costruttivo e positivo. Vista quindi la stima della società nei suoi confronti si continuerà insieme anche se l’esordio in blucerchiato non è ancora arrivato.

Sampdoria, Ravaglia aveva già parlato del rinnovo

Sampdoria, Ravaglia sta per firmare il rinnovo contrattuale. I dettagli

LEGGI ANCHE Calciomercato Sampdoria, anche il Bologna su Bereszynski. Asta a gennaio?

D’Aversa inoltre ha stupito tutti in estate, nell’amichevole contro il Castiglione, il tecnico della Sampdoria ha sorpreso tutti consegnando la fascia di capitano proprio a Nicola Ravaglia, il terzo portiere. Il più stupito era proprio l’estremo difensore, che non si aspettava ‘quest’investitura’.

Il legame tra Ravaglia e Genova nasce da prima del suo trasferimento in blucerchiato. Il portiere ama Fabrizio De André, è andato a ricercare i luoghi di Via del Campo ed è convinto esista un filo conduttore tra le opere di Faber e il ruolo del portiere. Ne aveva parlato anche in passato.

Il rinnovo però lo farà davvero felice, anche questo è stato un argomento affrontato dall’estremo difensore. Che proprio in estate aveva detto: “Se mi offrono un rinnovo a vita con la Samp, firmo subito“.

© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top