skip to Main Content

Calciomercato Sampdoria, arrivano i soldi di Bruno Fernandes

di Matteo Palmisano
Calciomercato Sampdoria Bruno Fernandes

La Sampdoria presto potrà incassare i soldi dallo Sporting Lisbona per Bruno Fernandes, passato ai lusitani nel calciomercato del 2017

Oltre alla questione legata al pagamento di Patrick Schick, la Sampdoria sta facendo i conti anche con la situazione di Bruno Fernandes. A differenze, però, di quanto riguarda l’attaccante, questa volta la società di Massimo Ferrero dovrebbe incassare qualche milione dallo Sporting Lisbona.

Ai tempi della cessione ai portoghesi nel 2017 la Sampdoria stabilì una clausola sulla futura rivendita dei lusitani pari al 10%. Con la cessione al Manchester United nel gennaio del 2020 per circa 55 milioni, i blucerchiati avrebbero quindi dovuto incassare 5,5 milioni che non sono però ancora stati pagati. Gli organismi internazionali, tuttavia, dopo aver esaminato il contenzioso, hanno dato ragione a Massimo Ferrero e i blucerchiati potranno così iniziare a ricevere almeno i soldi della prima rata.

Calciomercato Sampdoria, lo Sporting deve pagare Bruno Fernandes

Calciomercato Sampdoria, arrivano i soldi di Bruno Fernandes

LEGGI ANCHE Calciomercato Sampdoria, la cessione di Caprari non è più un affare

Lo Sporting, infatti, non vorrebbe pagare in seguito a quanto accaduto nel 2018. Quell’anno, dopo l’irruzione dei tifosi nello spogliatoio, Bruno Fernande rescisse il suo contratto con i portoghesi, salvo poi firmarne un altro. La clausola quindi, secondo lo Sporting, non poteva più essere ricondotta al nuovo accordo con il giocatore.

Per la Sampdoria non era così. E non lo era nemmeno per Fifa e Tas che hanno dato ragione a Ferrero, anche se, per ora, solo in merito al primo pagamento sui quattro stabiliti.

© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top