skip to Main Content

Scandalo plusvalenze, Bellinazzo(IlSole24Ore): inutili i processi, cambiare il sistema. Ecco come

di Gabriele Frassanito

Scandalo plusvalenze, Marco Bellinazzo (IlSole24Ore): inutili i processi, occorre cambiare il sistema. Ecco la proposta del giornalista esperto di economia sportiva.

Non stupisce gli addetti ai lavori l’inchiesta  sul cosiddetto “scandalo plusvalenze”. Anzi…

L’inchiesta (che potrebbe coinvolgere anche la Sampdoria)  ha come indagata principale la Juventus e il suo management Plusvalenze Juventus, anche l’affare Audero nel mirino; tra gli indagati un manager di Tifosy)

Ma il giornalista Marco Bellinazzo spiega che il fenomeno non è affatto nuovo. Già nel 2018, nel suo libro “La fine del calcio italiano”, spiegava il meccanismo di quelle che ha definito “autostrade delle plusvalenze”.

Scandalo plusvalenze, Bellinazzo : inutili i processi, cambiare il sistema

LEGGI ANCHE Probabile formazione Sampdoria: per Firenze D’Aversa ha un solo dubbio

Nei giorni scorsi, sul suo profilo Facebook ha aggiunto alcune riflessioni, spiegano che il meccanismo va modificato e non servono inchieste e processi.

Secondo il giornalista del Sole24Ore, occorre scorporare  i ricavi da calciomercato dal volume dei ricavi richiesti per l’iscrizione ai campionati. E poi bisogna splamare i ricavi da plusvalenze su più anni, come già avviene per gli ammortamenti dei valori del giocatore.

Il ricorso a plusvalenze gonfiate per aggiustare i conti è un problema strutturale e come tale non si risolve con inchieste e processi (ma in Italia è cosi).
È un problema di sistema. E mi aspetto ora che tutte le procure aprano indagini sui club coinvolti nelle cosiddette operazioni a specchio, poiché queste implicano la consapevolezza e dunque la complicità di due club.
Da quello che si evince dalle intercettazioni i dirigenti della Juve hanno spinto sulla leva delle plusvalenze per sistemare i conti. È vietato? No. Esiste un listino prezzi che dica qual è il prezzo giusto di un calciatore ? No. Chi lo fisserà? La Procura o un perito? Bah…
Il problema strutturale delle plusvalenze fittizie specie a specchio è che sono cambiali, creano costi attraverso gli ammortamenti dei cartellini acquistati ipotecando il futuro dei club.

È già accaduto in Serie A e non solo come ho scritto ne “La fine del calcio italiano”.
Dunque a prescindere da come finiranno le inchieste il problema strutturale delle plusvalenze va risolto cambiando le regole.
Come?
In primo luogo eliminando i ricavi da calciomercato dai ricavi rilevanti per iscriversi alla Serie A. O da quelli del fair play finanziario UEFA
In secondo luogo stabilendo ad esempio che le plusvalenze si possano iscrivere tra i ricavi non subito ma come avviene per i costi degli ammortamenti ovvero dividendole per il numero degli anni di contratto del giocatore venduto (specie nelle operazioni a specchio).
Sono solo 2 esempi. Studiando accuratamente il caso si possono trovare rimedi ancora più efficaci.
I processi non mi persuadono. Ne abbiamo già visti troppi, in tanti ambiti, senza che nulla cambiasse.

 



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it

error: Content is protected !!