skip to Main Content

Sampdoria, vicine le scadenze di febbraio: servono 11 milioni, chi paga?

di Matteo Palmisano
Sampdoria Lanna

La Sampdoria deve rispettare le scadenze degli adempimenti fiscali e del pagamento degli stipendi: servono circa 11 milioni entro il 16 febbraio

In attesa che si sblocchi la situazione societaria, il Cda della Sampdoria deve far fronte alle scadenza. Massimo Ferrero sta lavorando per ottenere il finanziamento da 35 milioni, ma l’operazione si sta rivelando più lunga del previsto e febbraio e i suoi obblighi si stanno avvicinando sempre di più.

Entro fine mese va saldata la quarta tranche  -circa un milione – della rateizzazione degli adempimenti fiscali, che ammontano a un totale di 30 milioni. I blucerchiati devono rispettare la scadenza altrimenti perdono il diritto alla rateizzazione e devono, poi, pagare l’intero ammontare del debito.

Sampdoria, si avvicinano le scadenze di febbraio

Sampdoria, vicine le scadenze di febbraio: servono 11 milioni, chi paga?

LEGGI ANCHE Cessione Sampdoria, Ferrero aspetta: deserte le ultime convocazioni dell’Assemblea?

Questa è solo la prima scadenza. Entro il 16 febbraio, poi, ci sono da pagare le tre mensilità di ottobre, novembre e dicembre. Per un ammontare totale di dieci milioni di euro circa, come riportato da Il Secolo XIX. Questo adempimento è decisamente più oneroso e il mancato rispetto della scadenza potrebbe comportare una penalizzazione in classifica. Cosa che la squadra di Dejan Stankovic, che fatica a fare i punti, non può assolutamente permettersi.

Il tempo stringe e il Cda, così come i tifosi della Sampdoria, aspetta novità dal suo azionista di maggioranza. E da Banca Sistema, l’istituto che dovrebbe erogare il prestito da 35 milioni, ricevendo in pegno il 99% delle azioni della Sport Spettacolo Holding, la controllante del club.



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it

error: Content is protected !!