skip to Main Content

Sampdoria, dal Palermo a San Siro: la storia di Daniele Montevago

di Matteo Palmisano
Sampdoria Azzurra Montevago

La Sampdoria ha scoperto Daniele Montevago: l’attaccante nato a Palermo punta a conquistare Stankovic, che lo ha lanciato contro l’Inter

La serata di San Siro, conclusa con la sconfitta per 3-0 contro l’Inter, è servita a Dejan Stankovic per buttare nella mischia il giovane Daniele Montevago, classe 2003. Con l’assenza di Fabio Quagliarella, infatti, si è aperto uno spiraglio per il bomber della Primavera di Felice Tufano, finalmente nel calcio dei “grandi”.

La storia di Montevago, nato il 18 marzo 2003 nel quartiere Sperone a Palermo, inizia proprio dal settore giovanile dei rosanero, dove approda a 14 anni dall’Atletico Stella d’Oriente, come riportato da Repubblica:

Ho cominciato giocando per strada, poi, a dieci anni ho iniziato l’attività agonistica con l’Atletico Stella d’Oriente. Nel 2016 ho affrontato il Palermo due volte e mi hanno notato.

Sampdoria, Motevago punta in alto…

Sampdoria, dal Palermo a San Siro: la storia di Daniele Montevago

LEGGI ANCHE Sampdoria, le quattro facce di Dejan Stankovic…

Due anni, poi, dopo il fallimento del 2019, l’arrivo negli allievi della Sampdoriacon cui fa tutta la trafila fino all’esordio di sabato scorso. Nel settore giovanile dei blucerchiati, tra Under 17, Under 18 e Primavera, realizza 24 goal in 74 partite, con, in più, otto assist.

La sua storia può ricordare quella dei vari Claudio Bellucci, Nicola Amoruso, Salvatore Foti, che sono passati dalle giovanili direttamente alla prima squadra.

Dejan Stankovic ha dimostrato di non aver paura di lanciare i giovani e l’avventura di Daniele Montevago potrebbe riservare ancora sorprese e, soprattutto, presenze in Serie A. Magari anche con la Fiorentina a partita in corso.



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it

error: Content is protected !!