skip to Main Content

Sampdoria, limitare i posticipi per far risparmiare il Ferraris? Non serve…

di Giacomo Novelli

Serve davvero limitare i posticipi in serie A, e quindi anche per la Sampdoria, per far risparmiare il Ferraris e gli stadi italiani?

Negli ultimi giorni la politica italiana si sta interrogando sul modo migliore per ridurre i consumi energetici. L’impennata dei costi della luce preoccupa eccome la società civile. E con essa, anche il mondo dello sport, con le società di calcio e quelle che gestiscono gli stadi nazionali che stanno provando a proporre soluzioni.

Nelle ultime ore si è parlato molto della possibilità, almeno in serie A, di ridurre i posticipi serali. Per abbassare, ipoteticamente, i consumi di luce ed energia elettrica. Un’idea che però è stata bocciata da Matteo Sanna, responsabile della Società Luigi Ferraris.

Occorre cercare altre idee per far risparmiare il Ferraris… non basta ridurre i posticipi

Sampdoria, limitare i posticipi per far risparmiare il Ferraris? Non serve…

LEGGI ANCHE Verso Sampdoria-Milan, Giampaolo conferma il 4-3-1-2?

Matteo Sanna, ai microfoni di Primocanale, ha detto la sua sulla proposta di ridurre i posticipi per risparmiare sui consumi dell’energia elettrica al Ferraris:

Abbiamo già avviato alcuni progetti, primo fra tutti la valutazione dei pannelli solari, ma per come è conformata la copertura con tralicci e le torri che fanno ombra, non sarebbero funzionali. Stiamo virando quindi sul mini-eolico. Noi abbiamo già l’80% di tutte le luci a led, contiamo entro la fine dell’anno di arrivare al 100%. D’inverno subentrano le lampade del campo che mantengono l’erba e quindi registriamo grandi aumenti: nei mesi peggiori arriviamo a 60-70 mila euro al mese. Quando lo stadio è in esercizio, anche di giorno vengono usate le luci sia per la produzione tv sia perché abbiamo tanti corridoi interni dove passa il pubblico, quindi non c’è grande differenza tra giorno e notte. Limitare i posticipi non serve molto

 



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it