skip to Main Content

Sampdoria, Damsgaard racconta l’ultimo anno: sono successe molte cose…

di Giacomo Novelli
Sampdoria Damsgaard Danimarca Pesto

Mikkel Damsgaard ha raccontato l’ultimo anno trascorso tra Sampdoria e Brentford. Tanti, troppi infortuni…

Non è stato sicuramente un anno semplice per Mikkel Damsgaard. L’ala sinistra danese, ex Sampdoria, è passata alla corte del Brentford questa estate per 15 milioni di euro. A Genova ha lasciato la grande sensazione di talento inespresso, un po’ a causa della sua incostanza, perdonabile vista la giovane età, ma soprattutto a causa dei suoi tanti guai fisici.

Con la maglia più bella del mondo, tanto per dare l’idea, ha giocato l’anno scorso solo 12 partite tra campionato e Coppa Italia. La stagione ancora precedente, quella 2020/21 (la prima per lui alla Samp, dopo la militanza nel Nordsjaelland) era andata decisamente meglio, con 37 partite, due goal e 4 assist. Un bottino certamente da migliorare, ma almeno il ragazzo era quasi sempre presente. Gli infortuni lo hanno decisamente frenato, tanto che alla fine, con il trasferimento in Inghilterra, ha lasciato in casa blucerchiata un senso di rammarico e amarezza per quello che poteva essere e non è stato…

Le parole dell’ex Sampdoria Damsgaard: in un anno, tante difficoltà

Sampdoria, Damsgaard racconta l’ultimo anno: sono successe molte cose…

LEGGI ANCHE Calciomercato Sampdoria, faccia a faccia tra Quagliarella e Lanna. Futuro a rischio

Un’esperienza, quella alla Sampdoria, rimasta nel cuore di Damsgaard, visto che il suo saluto ai colori blucerchiati è ancora l’ultimo post pubblicato su Instagram dal ragazzo. Il danese ora è al Brentford, e in un’intervista a Dr.dk ha raccontato di essersi messo ormai gli infortuni alle spalle. Con il club inglese, fino ad ora, l’attaccante ha totalizzato 11 presenze, con un assist.

Ecco le sue parole durante l’intervista, in riferimento proprio a questo anno calcistico:

All’inizio è stato un po’ strano, e mi sentivo molto giù. Le dure sessioni di allenamento colpiscono un po’ più duramente del solito, ma non lo sento. Ho ancora bisogno di un po’ di tempo per giocare qui e voglio affermare il mio nome nella squadra… ma penso che sia andata bene e sono pronto. Sono successe molte cose nell’ultimo anno, ma tutto sommato è andata molto bene, sono tornato bene e ho sviluppato molto il mio fisico da quando sono arrivato a Brentford quest’estate



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it

error: Content is protected !!