skip to Main Content

Murillo: ‘pacco’ con ricevuta di ritorno…

di Gabriele Frassanito

“Pacco, doppio pacco e contropaccotto” è una commedia grottesca di Nanni Loy che il Presidente Ferrero conosce benissimo e che si adatta alla perfezione a Jeison Murillo…

Sei mesi scarsi e Murillo è pronto a rifare le valige: di nuovo in Spagna, al Celta di Vigo, dopo le esperienze deludenti con Barcellona prima e Valencia poi. Va via in prestito secco, con una clausola per il diritto di riscatto, alta, più alta di quella che deve pagare la Sampdoria al Valencia: 16 milioni di euro contro i 14 certi che il Doria dovrà dare a giugno come da accordo al club spagnolo. Praticamente impossibile da esercitare per un club coinvolto in pieno nella bagarre retrocessione…

Il trasferimento in Turchia, al Galatasaray avrebbe fruttato almeno un milione di euro per un prestito oneroso con diritto di riscatto a 13 milioni di euro, ma la ‘paura’ per la complessa situazione sociopolitica del paese governato da Erdogan, ha fatto optare il difensore per rimanere in Europa…

LEGGI ANCHE Vince la paura…

Dieci partite con la maglia della Sampdoria, male da centrale (7 apparizioni e un’espulsione), decisamente meglio da terzino destro (45′ minuti nel Derby e contro la Juve e qualche minuto col Brescia). Poco, troppo poco, per un giocatore che dovrà essere obbligatoriamente riscattato dal Valencia a giugno per 14 milioni di euro…

Un’operazione rischiosa, una delle tante di Massimo Ferrero che ‘regala’ un giocatore per sei mesi al Celta Vigo con la speranza, perchè c’è solo quella, che a 27 anni (28 a maggio) il colombiano finalmente esploda, riesca a salvare i galiziani che per riconoscenza se lo prendono alle condizioni fissate oggi con il presidente della Sampdoria. A Vigo, il giocatore potrebbe comunque rilanciarsi e riconquistare il posto alla Sampdoria, o quantomeno avere mercato e dare un senso ai 14 milioni che la Samp sarà comunque obbligata a versare al Valencia.

Ma il rischio pacco con ricevuta di ritorno è altissimo…



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.











Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it