skip to Main Content

Milan, prova di forza con Donnarumma e Raiola. Ecco Maignan

di Mario Chiari
Milan Donnarumma Raiola Maignan

Prova di forza del Milan nei confronti di Donnarumma e del suo agente Raiola. Il club rossonero non ha perso tempo e preso Mike Maignan

Pazienza finite. Nel Milan non c’è più spazio per Gianluigi Donnarumma e per Mino Raiola. Il Milan di oggi guarda avanti, non indietro. E davanti a sé non c’è più spazio per le trattative impossibili, per i giochi di un procuratore che voleva 12 milioni per Gigio, il doppio per sé.

Oggi c’è spazio solo per Mike Maignan. È il nuovo portiere del Milan. Un portiere campione di Francia con la maglia del Lille, futuro numero uno della Nazionale di Deschamps dopo Lloris e ora migliore numero uno della Ligue 1 almeno per i lettori di France Football.

Tutto confermato anche se manca ancora l’ufficialità. Quella arriverà nelle prossime ore. Cinque anni di contratto a 2,5 milioni di euro più bonus a stagione. Il cartellino del portiere francese, bloccato ormai da un mese, è costato invece 15 milioni bonus compresi.

Mike è un grande portiere con tutti i numeri per diventare un grandissimo. Ha capacità tecniche eccezionali. Ha la sicurezza di un veterano con i riflessi di un ventenne. Sono sicuro che diventerà il portiere della nazionale francese…

Parole pronunciate a Calcio&Finanza da Alessandro Barnaba, fondatore del fondo Merlyn Advisors e dal 2020 proprietario del Lille che ha dovuto dire di sì all’offerta rossonera.

Maignan è diventato amico di Zlatan rispondendogli a modo suo…

Milan, prova di forza con Donnarumma e Raiola. Ecco Maignan

LEGGI ANCHE Serie A, cambia un’altra panchina: Juric a Torino, è ufficiale

A Milanello Mike Maignan troverà un ‘amico speciale’ come Zlatan Ibrahimovic conosciuto da ragazzino al Psg:

Mi è capitato di rispondergli a tono, anche se all’epoca ero un ragazzino. Di 17 anni. Ibrahimovic calciava pallonate a 400 all’ora. Non riuscivo a parare e allora mi dice: ‘Sei un portiere di m…’. Solo che subito dopo gli paro un tiro e gli ho detto: ‘E tu sei un attaccante di m…’. Sul momento mi ha ignorato, ma poi in spogliatoio mi ha detto che mi apprezzava e ho capito che mi piaceva non solo come giocatore ma anche come persona…

Un segnale di forza di questo Milan che perde però il prossimo miglior portiere al Mondo. Lo perde a zero. Questa non può essere considerata una vittoria ma un’operazione a perdere che andava cestista in maniera diversa.

Da Casa Milan nessun pentimento. Paolo Maldini ha presentato l’ultima offerta a Gigio di un biennale da 7 milioni netti più uno di bonus con una clausola da 20 milioni in caso di mancata qualificazione in Champions.

Rinnovo di contratto al quale andavano poi sommare le commissioni di Raiola, ma su questo aspetto non si è mai arrivati perché il Milan non ha trovato un accordo con il portiere che voleva almeno 12 milioni di euro. Cifra impossibile. Destino simile per Calhanoglu e se il Milan non troverà il giusto accordo anche per Frank Kessie: il suo accordo scade il 30 giugno 2022.



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it

error: Content is protected !!