skip to Main Content

Milan, la vittoria della Curva Sud: passo indietro di Gazidis

di Mario Chiari
Milan Curva Sud Gazidis

In Casa Milan la Curva Sud e l’Aicm festeggiano la decisione del Club di Via Aldo Rossi di fare un passo indietro con Gazidis sul caro prezzi per la Champions League

Si può sbagliare. Può succedere nel calcio. L’importante è riconoscerlo, fare un passo indietro e saper rivedere le proprie scelte. E così è stato: il Milan ha chiesto scusa con una lettera aperta di Ivan Gazidis. La società andrà incontro ai suoi tifosi per riempire lo stadio anche in Champions League, per l’esordio in una competizione in cui i rossoneri tornano a giocare dopo 7 anni di assenza.

…Abbiamo rivalutato la nostra decisione e adegueremo i prezzi delle partite di Champions League a un livello che riteniamo comunque corretto. La vendita dei biglietti sarà quindi temporaneamente sospesa e riaperta a tempo debito con un approccio tariffario rivisto, occupandoci anche di tutti gli aspetti procedurali e amministrativi correlati.

I prezzi dei biglietti di Milan-Atletico Madrid saranno quindi rivisti come scritto da Ivan Gazidis. Rivisti e adeguati all’Italia, non alla media europea. Una vittoria dei tifosi, della Curva Sud Milano e dell’Associazione Milan Club di tutta Italia che nella serata di sabato avevano pubblicato una nota congiunta di protesta per quanto deciso dal club rossonero. Una decisione appresa “con sgomento per il caro prezzo dei biglietti”.

La Curva Sud Milano ha ringraziato la società per il passo indietro…

Milan, la vittoria della Curva Sud: passo indietro di Gazidis

LEGGI ANCHE Calciomercato Sampdoria, nuovo assalto a gennaio per Conti?

Una scelta non condivisa dal rumoroso popolo rossonero “nonostante la giusta e comprensibile differenziazione di prezzi tra chi va allo stadio sporadicamente, e chi invece segue costantemente il Milan sia in casa ed in trasferta, troviamo inammissibile il listino prezzi pubblicato per le gare di coppa. Comprendiamo le esigenze di fare cassa visto l’anno e mezzo di stadi chiusi e l’attuale capienza ridotta al 50%, ma non possiamo accettare di vedere certi prezzi, specie da parte della nostra società che su questi temi si è sempre dimostrata sensibile”.

Un invito a porre rimedio insomma “a questa spiacevole situazione” che è stata accolta in pieno dal Club rossonero. Un comunicato che ha colpito nel profondo la società di Via Aldo Rossi che ha deciso di fare un passo indietro con la promessa di un adeguamento dei costi dei biglietti per le tre gare del girone B contro Atletico Madrid, Porto e Liverpool.

Un gesto che ha fatto naturalmente piacere a tifosi e soprattutto alla Curva Sud Milano, che ha deciso di pubblicare un nuovo comunicato, ancora insieme ad AIMC, per ringraziare la società per la nuova scelta di non giocare con la passione e il portafoglio dei tifosi: “Ringraziamo la società per aver preso coscienza della spiacevole situazione relativa alla vendita dei biglietti di Champions League. Ancora una volta la dirigenza si è dimostrata sensibile nei confronti dei propri tifosi, annunciando un nuovo listino prezzi per le gare di coppa”.



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it

error: Content is protected !!