skip to Main Content

Cessione Sampdoria, botta e risposta a distanza tra Parodi e Versace

di Redazione
Cessione Sampdoria Imad Aounallah Al Thani

La cessione della Sampdoria fa discutere animatamente anche i tifosi della Sampdoria: tra questi anche due protagonisti come Renzo Parodi e Stefano Versace

Botta e risposta a distanza. Il tema è sempre lo stesso la cessione della nostra amata Sampdoria. Un tema che scalda, accende gli animi e divide i tifosi. Questo non dovrebbe accadere, ma è successo.

È successo quando Renzo Parodi, rispondendo in modo acceso a qualche precedente commento sotto il post in cui tornava a parlare di cessione, ha usato la parola “gelatai e affini”. Un riferimento volontario o no a Stefano Versace che ha deciso poi di rispondere.

Scrivete un sacco di fesserie. Console è stato nominato advisor e agente escrow dallo sceicco. È lui che decide, Di Silvio al massimo propone. La liberatoria dei creditori (non obbligatoria) può essere rilasciata a prescindere dai concordati.

I soldi arriveranno sull’escrow quando saranno definiti tutti gli aspetti (legali, fiscali, finanziari) della trattativa e Vidal potrà prelevarli solo contestualmente alla firma sulla cessione, queste cose le ho scritte e riscritte ma a qualcuno non entrano proprio in testa. Al Thani non si fa prendere per il culo da gelatai e affini. Ha una reputazione.

Evidentemente non avete ancora colto l’importanza del personaggio. A leggere le minchiate che alcuni di voi scrivono si direbbe che costoro si augurano che la trattativa naufraghi e che la Sampdoria fallisca. Perché nel caso è questo che accadrebbe.

Cessione Sampdoria, la replica accesa di Stefano Versace

Cessione Sampdoria, botta e risposta tra Parodi e Versace

LEGGI ANCHE Cessione Sampdoria, Parodi: documenti pronti. Firme vicino?

Renzo Parodi non essere permaloso. Devi ammettere la realtà e farne tesoro per il futuro.

Negli ultimi due anni “hai venduto” la Sampdoria almeno una decina di volte, abbiamo passato una ventina di settimane definitive dove si sarebbe firmato e sono arrivati diversi bonifici.

Salvo poi scoprire che non succedeva nulla.

E non ti sei inventato niente! Sia chiaro. Per quel poco che ti conosco dai social e per quello che mi hanno raccontato di te sei una persona sincera e trasparente e questo toglie ogni dubbio sul fatto che tu abbia inventato notizie. Se hai commesso un errore (e a mio avviso lo hai commesso), è stato non verificare la notizia.

Alcuni esempi.

Hai dato la notizia che si era aperto il conto escrow con annesso deposito un mese fa circa. Bene, il conto aperto era in realtà normale e senza fondi all’interno.

Hai scritto che la Lega aveva dato il suo nulla osta al veicolo per traghettare la Samp. La lega non ha mai ricevuto nessuna documentazione in merito.

Hai annunciato che stavano conducendo la due diligence: bene, fino a ieri sera (oggi non ho ancora chiesto verifica) nessuno è entrato nella dataroom.

Si è detto (non solo da te) che era stata fatta un’offerta di 40M senza fare due diligence salvo poi volerla fare appena si chiede un conto escrow, ora (ma questa è solo una mia impressione personale e non un fatto) a me sembra una scusa tipica da exit strategy.

Erano notizie facili da controllare. Questo è stato l’unico tuo errore.

Ora converrai con me che la maniera di portare avanti la negoziazione non sia stata proprio ortodossa. E i miei dubbi sullo stile di Di Silvio sono confermati da telefonate coi diretti interessati che escludono la sua presenza nella eventuale nuova società.

Quindi, in conclusione, qui non si tratta di sperare in fallimenti o di dire “lo avevo detto”. Si tratta di aver paura di finire nuovamente nelle mani di un altro Ferrero. Paura dissipata dalla conferma che FDS non farà parte della società (fino a prova contraria).

Tutti speriamo di avere uno sceicco Proprietário perché siamo doriani, ci emozioniamo quando perde e andiamo a Cremona in 3000 da ultimi in classifica, pensa con un magnate che ti compra messi.

Nessuno può remare contro (a parte i bibini che mi sembrano già abbastanza spaventati dall’idea di vederci in mano a uno sceicco).

Ma non abbiamo più denti da latte e soprattutto abbiamo tutti qualche capello bianco per non notare qualche pericolosa anomalia.

Ora aspettiamo tutti la firma e il bonifico per tornare a parlare di calciatori e risultati.

Davvero nulla di personale, anzi, ma andava chiarito questo aspetto.

Ps: non credo minimamente nel fallimento del Doria. Se lo sceicco si ritira c’è qualcuno che per potersi guardare allo specchio e non avere problemi con mezza genova, dovrà assumersi per forza le sue responsabilità.

Cessione Sampdoria Parodi documenti

Cessione Sampdoria, botta e risposta a distanza tra Parodi e Versace

 



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it

error: Content is protected !!