skip to Main Content

Cessione Sampdoria, Baldini e Vialli sono già soci in Sudafrica…

di Matteo Palmisano

Cessione Sampdoria, insieme a James Pallotta ci dovrebbe essere anche Franco Baldini, già socio di Gianluca Vialli in una società in Sudafrica

Crescono le possibilità di vedere James Pallotta come nuovo proprietario della Sampdoria secondo l’edizione genovese di Repubblica, che continua a rilanciare il nome del tycoon americano, che avrebbe al suo fianco il fedele Franco Baldini, ex dirigente ai tempi della Roma e papà di Mattia.

Baldini, già ai tempi della famiglia Garrone, era stato contattato per diventare direttore sportivo e il suo profilo piaceva, anche per la storia, ai vecchi proprietari della Sampdoria. Prima, però, dell’arrivo di Massimo Ferrero. E la figura di Franco Baldini potrebbe essere importante per portare in blucerchiato Gianluca Vialli come presidente.

Cessione Sampdoria, Baldini e Vialli già soci

Cessione Sampdoria, Baldini e Vialli sono già soci in Sudafrica…

LEGGI ANCHE Cessione Sampdoria, Tuttosport, Di Silvio: a giorni si chiude. La strategia

I due si conoscono da tempo e sono già in affari insieme. Da oltre dieci anni sono soci, insieme a Massimo Mauro, della Nicaf, la società di Nicola Caricola con sede in Sudafrica che rivende e commercia, in esclusive, caffè e macchiette Lavazza. Nel 2010 fu anche sponsor dei mondiali che si giocarono proprio in Sudafrica.

Questo antico rapporto può essere importante per portare Vialli a essere presidente del uovo corso targato James Pallotta. Una strategia che il tycoon – si legge – studia da tempo e che ora potrebbe concretizzarsi con l’offerta per rilevare il club blucerchiato. Senza dimenticare, tuttavia, lo sceicco Khalid Faleh Al Thani, che secondo Di Silvio, dovrebbe chiudere a breve.

Tante voci, dunque, ma, alla fine, solo un proprietario.



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it

error: Content is protected !!