skip to Main Content

Cessione Inter, il Fondo Oaktree si prende il club di Zhang? Lo scenario

di Mario Chiari

La cessione dell’Inter? Il presidente Zhang starebbe studiano a un piano B che coinvolge il Fondo Oaktree. Ma attenzione…

In Italia, nella nostra Serie A aumentano l’influenza dei grandi fondi di credito americani. Ci sono nomi e soprattutto i numeri, le cifre di investimenti importanti e nel caso del Milan anche vincenti. Il Sole 24 Ore fa un’analisi che interessa tutte le società del nostro campionato, che potrebbe ora riguardare anche l’Inter di Steven Zhang.

Si parla dei finanziamenti, spesso con interessi di rilievo per l’Atalanta (con Carlyle Credit Opportunities) fino alla As Roma (che ha rifinanziato il debito con il fondo americano Apollo) e allo stesso Milan, dove Elliott ha finanziato in modo importante la partnership con il fondatore di RedBird, Gerry Cardinale. Ora i riflettori in queste settimane sono puntati sull’altra squadra di Milano.

Secondo i rumors, il presidente e azionista dell’Inter, Steven Zhang, starebbe provando a concretizzare un piano B, in alternativa alla cessione del club nerazzurro, cioè il rifinanziamento del debito con il fondo californiano Oaktree, che scadrà nel maggio del 2024…

Cessione Inter, Steven Zhang vorrebbe tenersi il club nerazzurro…

Cessione Inter, il Fondo Oaktree si prende il club di Zhang? Lo scenario

LEGGI ANCHE Sampdoria, Stankovic cambia tutto: l’età non conta 

Questo lo scenario che secondo Il Sole 24 Ore potrebbe presentarsi per l’Inter. Proprio come successo al Milan di Yonkhong Li

Il gruppo finanziario Usaha prestato nel maggio 2021 circa 275 milioni di euro alla lussemburghese Grand Tower Sarl, una delle holding tramite cui la famiglia Zhang controlla l’Inter: capitali poi finiti in pane avalle al club. Si tratta di un prestito Pik (cioè payment-in-kind), dove gli interessi verranno pagati per intero alla fine, andando negli anni a cumularsi sul capitale: alla scadenza così la cifra da restituire a Oaktree si avvicinerebbe acirca 350 milioni di euro. In alternativa, se ciò non avvenisse, il fondo californiano potrebbe diventare il proprietario del club nerazzurro, sulla falsariga di quanto fatto da Elliott ai tempi della proprietà di Yonghong Li al Milan.

Alla scadenza del prestito, ricorda ancora il principale quotidiano finanziario, mancano ancora 19 mesi circa. Ma nel frattempo Steven Zhang, nonostante le smentite durante l’assemblea degli azionisti nerazzurri, si è affidato al consulente storico di Goldman Sachs e allo specialista Raine Group (lo stesso che ha venduto il Chelsea) per valutare tutte le opzioni possibili per l’Inter:

Si va dalla vendita di una minoranza fino alla soluzione più secca, cioè la cessione del controllo del club

L’Inter vuole cercare un’alternativa al Fondo Oaktree

Ma Steven Zhang non vorrebbe separarsi dall’Inter, soprattutto a condizioni di prezzo ritenute non adeguate (la valutazione del club è di almeno 1,2 miliardi di euro). Così negli ultimi giorni, secondo fonti finanziarie, sarebbero iniziati alcuni sondaggi per valutare la possibilità di rifinanziare il debito concesso da Oaktree.

Si tratta di un’impresa non semplice: il finanziamento del fondo californiano ha già un interesse del 12% e le condizioni di turbolenza attuali del mercato del debito hanno fatto crescere i tassi. Inoltre c’è da dire che il finanziamento di Oaktree è debito subordinato (quello che viene chiamato HoldCo financing).

Lo stesso Milan ha visto Elliott favorire la partnership con l’uomo d’affari Usa Gerry Cardinale, finanziando l’operazione di RedBird con un prestito da circa 600 milioni e tassi d’interesse attorno al 7 per cento. Molti, tra gli addetti ai lavori, credono che il pressing americano sulla Serie A italiana sia solo all’inizio: non è un caso che anche la torta dei diritti tv delle partite del campionato, gestita dalla Lega, sia finita nel radar dei grandi fondi di private equity con capitale americano, tra cui lo stesso Carlyle, ma anche Apax.



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it

error: Content is protected !!