skip to Main Content

Merce di scambio

di Luca Uccello
Defrel Caprari

Gianluca Caprari è il giocatore che la Sampdoria ha deciso di sacrificare sul mercato. Lui in cambio di Gregoire Defrel. Ma non solo.

La prima proposta indecente, che risale a qualche mese fa parlava di Alberto Paloschi a Genova per Caprari a Ferrara con un conguaglio, se pur minimo alla Sampdoria. Notizia di qualche ora invece la voce del possibile scambio tra Caprari e Andrea Petagna con inserimento nell’affare anche di Leris, altro che a Genova non sta convincendo. Vero o no, Claudio Ranieri ha chiesto un’attaccante, meglio se non da area di rigore…

Non nuova nemmeno la voce di Nikola Kalinic a Genova, in prestito per sei mesi, per rilanciarsi. I rapporti tra la Roma e Massimo Ferrero non sono dei migliori (Pallotta non ha dimenticato le sue parole contro di lui come nemmeno l’amicizia con Francesco Totti). Ma quello di portare l’attaccante croato da Ranieri è un affare che potrebbe convenire a tutti.

Poi ci sarebbe Patrick Cutrone che al Wolverhampton scalda la panchina. L’ex Milan non si trova bene in Premier e potrebbe tornare in Italia ma c’è di nuovo il problema di Petagna: è più da area di rigore che da contropiede.

La miglior scelta dopo Luis Muriel (incedibile) è Gregoire Defrel. Con il Sassuolo non è un titolare fisso senza dimenticare un’infortunio che lo ha tenuto fuori in questi ultimi mesi. Defrel sarebbe l’attaccante ideale per la Sampdoria, l’attaccante che Ranieri cerca. E Caprari potrebbe essere il giocatore giusto per De Zerbi che lo ha già cercato la passata stagione.

La valutazione che Massimo Ferrero fa del giocatore non è inferiore ai 18 milioni di euro, cifra alta ma che tiene conto dell’età (26 anni), della convocazione in nazionale un anno fa e dei 15 gol in due anni con Giampaolo. Alta? Un pò… ma con il Sassuolo si può ragionare con uno scambio alla pari con buona pace di tutti…



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.











Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it