skip to Main Content

Calciomercato Sampdoria, Saric e l’estate di trattative: è stata lunga…

di Francesco Tonelli
Calciomercato Sampdoria Saric Genova

Calciomercato Sampdoria, Saric si presenta al Palermo e parla ancora dell’estate di trattative che l’ha visto protagonista. 

E’ finita con l’approdo al Palermo la sessione di calciomercato di Dario Saric. Una sessione che il centrocampista bosniaco ha definito lunga, proprio com’è stata la trattativa che la Sampdoria ha condotto invano per provare a portarlo a Genova.

Il centrocampista è stato corteggiato molto dai blucerchiati, che ad un certo punto, a metà luglio, sembravano anche averlo praticamente preso. Ma poi è successo qualcosa. Anzi, “Poi subentrano dinamiche“, ha detto lo stesso Saric nella conferenza stampa di presentazione con il Palermo, club dove ha avuto fine la sua telenovela. Ecco le sue parole:

E’ stata abbastanza lunga, il mercato estivo dura tanto ed ognuno in queste trattative si prende il proprio tempo, poi subentrano dinamiche, accordi e i tempi si allungano soprattutto quando ci sono più squadre interessate. Per un giocatore diventa difficile perché non si allena costantemente con una squadra e perde la forma fisica. Sono qui da due settimane e sto cercando di recuperare con lavori più lunghi: la voglia di entrare in forma in breve tempo c’è, sto lavorando con lo staff e sono fiducioso di riuscirci in breve tempo.

Calciomercato Sampdoria, Saric spiega la sua estate: “Tempi si allungano quando ci sono più squadre interessate”

Calciomercato Sampdoria, Saric e l’estate di trattative: è stata lunga…

LEGGI ANCHE Sampdoria, i retroscena del divorzio di Pecini dallo Spezia

La lunga estate di Saric lo ha visto da subito oggetto di corteggiamenti di calciomercato, con la Sampdoria che ogni volta se l’è dovuta vedere con rivali diversi. Prima l’Udinese del fedele allenatore Andrea Sottil, avuto all’Ascoli, poi la Salernitana e anche la Cremonese, tra quelle di Serie A. E quasi per ironia della sorte il bosniaco classe 1997 alla fine è rimasto in Serie B, accasandosi all’ambizioso Palermo. Ma nella massima serie c’è stata una vera lotta per averlo, culminata con un nulla di fatto che ha lasciato l’amaro in bocca nell’ambiente blucerchiato.

Insomma, anche Saric alla fine sembra aver patito le tante trattative attorno al suo nome. Non si è potuto allenare al meglio all’Ascoli, così da aver cominciato in ritardo con il Palermo. Tutta colpa di quelle tempistiche dilatate, causate dalle troppe squadre interessate. Fattore, questo, che ha causato disagio non solo al calciatore, ma anche ai blucerchiati che avevano puntato su di lui. Ora però la sua trattativa estenuante ha avuto fine e anche la Sampdoria, nel frattempo, ha voltato pagina con nuovi innesti in mediana.



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it