skip to Main Content

Sampdoria, Faggiano nella giungla di un calciomercato senza quattrini

di Laura Rossetti
Sampdoria, Faggiano Nella Giungla Di Un Calciomercato Senza Quattrini

È un calciomercato difficile per la Sampdoria e per Daniele Faggiano costretto a fare acquisti senza quattrini

La parola “calciomercato” può scatenare qualsiasi sentimento tra i tifosi pallonari: paura, speranza, entusiasmo, terrore, a seconda delle condizioni societarie in questione. A Massimo Ferrero, tra alti e bassi, tante cessioni ma anche tanti acquisti, (perché le plusvalenze le puoi fare solo così) va dato atto di aver dato vita ad un calciomercato più frizzante e divertente rispetto alle gestioni dei suoi ultimi predecessori .

Qualche colpo inaspettato alla Schick, Torreira e Skriniar, che hanno riempito le casse blucerchiate, ma anche ottimi e cospicui investimenti come Muriel e Zapata.

Tolti gli ultimi due anni, nei quali si sono costruite squadre in modo piuttosto approssimativo e senza una chiara logica e abbandonando l’idea di costruire per poi rivendere, la Sampdoria ha sempre operato con particolare attenzione.

Nelle ultime due stagioni è regnata invece la confusione più totale, compreso l’ultimo mercato estivo fatto di acquisti last minute e prestiti insensati. Più che per favorire se stessi per agevolare altri, senza di fatto, trarne alcun vero e sostanziale beneficio.

Calciomercato Sampdoria, Faggiano deve inventarsi colpi ad hoc

Sampdoria, Faggiano nella giungla di un calciomercato senza quattrini

LEGGI ANCHE UFFICIALE Calciomercato Sampdoria, Andrea Conti fino a giugno

Oggi, con il nuovo Cda, con il ritorno di Antonio Romei, uomo che ben si è mosso con la presidenza Ferrero in questo campo, e Marco Lanna nuovo presidente, la Samp, dilaniata dagli infortuni, si appresta a districarsi in una delle sessioni di mercato più difficili della propria storia.

Nelle casse di Corte Lambruschini non vi è certo l’oro, anzi… e l’esigenza di porre rimedio alla situazione di emergenza, in una posizione di classifica non tranquilla, alza di gran lunga l’asticella delle difficoltà che Faggiano, Osti e ancora Romei dovranno fronteggiare per consegnare a Roberto D’Aversa una squadra se non più competitiva almeno numericamente più completa.

Il tentativo è quello di non perdere alcun elementi di spicco come Ekdal, Gabbiadini, Colley e Thorsby. E di piazzare qualche prestito di discreto valore che venga ad indossare la casacca blucerchiata per i prossimi sei mesi.

La strada non è semplice ma la linea guida è quella giusta. Muoversi per tempo, cercando di piazzare in rosa elementi che hanno già conosciuto il tecnico blucerchiato.

Scelta intelligente per non perdere altro tempo. Vanno benissimo Conti ed eventualmente Man, e va benissimo anche Rincon. Giocatore di carattere per un centrocampo davvero leggerino.

Anche se non ha conquistato la simpatia e la fiducia della gente Sampdoriana, Daniele Faggiano è uomo scaltro e competente… un’altra chance forse la merita e, per ora, sembra essersi calato bene nella difficile parte.

© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top