skip to Main Content

Sampdoria, Ronaldo Vieira pronto a tornare. Ci siamo

di Matteo Palmisano
Calciomercato Sampdoria Ronaldo Viera

Sta per finire il calvario del centrocampista della Sampdoria Ronaldo Vieira: il classe 1998 presto si allenerà insieme ai compagni

Dopo il lungo calvario finalmente Ronaldo Vieira potrebbe finalmente tornare ad allenarsi insieme ai compagni. Il centrocampista classe 1998 dallo scorso settembre, quando era andato in prestito al Verona, è stato a disposizione dei suoi tecnici per appena quattro partite. La scorsa stagione è stata condizionata dal problema ai bicipiti femorali questa, per il momento, dall’infortunio al piede.

Dopo aver smaltito, durante la preparazione estiva, i guai muscolari, Vieira ha dovuto fare i conti con una frattura al piede destro poco prima dell’inizio del campionato. L’infortunio è stato particolarmente pesante perché in una zona portante dell’arto e dove, soprattutto, non si può intervenire con un’operazione. Per la Sampdoria è sempre stato difficile definire i tempi di recupero, ma dopo la gara con il Venezia dovrebbe finalmente allenarsi con i compagni.

Sampdoria, Vieira e la mancata cessione estiva

Sampdoria, Ronaldo Vieira pronto a tornare. Ci siamo

LEGGI ANCHE Calciomercato Sampdoria, Ferrero deve ancora pagare per Schick

L’anno scorso Ronaldo Vieira ha giocato solo quattro partite di campionato con il Verona che, pertanto, non lo ha riscattato. In estate, invece, sembrava fatta per lo Sheffield, che si era tirato indietro all’ultimo per una cicatrice di una lesione muscolare emersa dalle visite mediche. Poi, a un passo dal rientro, il problema al piede.

Roberto D’Aversa può ora sperare di averlo a disposizione in una zona del campo che è sì coperta, ma in cui un ricambio in più può fare sempre comodo. A gennaio, poi, come scrive il Secolo, non è da escludere una cessione in prestito per valorizzare  un calciatore pagato 7,35 milioni di euro nel 2018.

© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top