skip to Main Content

Sampdoria, Massimo Ferrero apre ancora il portafoglio…

di Mario Chiari
Ferrero Sampdoria

La scaramanzia in casa Sampdoria non si nasconde. E dopo la vittoria di Salerno, Massimo Ferrero apre ancora il portafoglio e invita la squadra a cena

Squadra che vince non si cambia. Scaramanzia nemmeno. Ne è convinto il presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero pronto a invitare nuovamente a cena tutta la squadra, aprire il portafoglio e pagare di tasca sua, almeno speriamo.

Un invito fatto prima della decisiva gara con la Salernitana. Invito a cena con la sua squadra, l’allenatore Roberto D’Aversa e alcuni dirigenti nel solito ristorante di Chiavari, per cercare di compattare il gruppo e dare un segnale di unione a tutto l’ambiente. Missione riuscita.

Perché contro la Salernitana la Sampdoria è sembra nuovamente una squadra di calcio, una squadra di giocatori uniti al proprio allenatore e non il contrario come qualcuno ha pensato, ha cercato di far passare…

Col Verona Massimo Ferrero porta a cena ancora la Sampdoria ma cambia ristorante

Sampdoria, Massimo Ferrero apre ancora il portafoglio…

LEGGI ANCHE Calciomercato Sampdoria, Ferrero deve ancora pagare per Schick

Una vittoria che fa morale oltre che cambiare di fatto la classifica della Sampdoria. Ma Massimo Ferrero ha deciso che non si tornerà a Chiavari, cambierà ristorante. Dove oggi non è dato a sapersi. Ma questa cabala se porterà bene potrà ripetersi nel tempo…

Un modo per tenere squadra, allenatore e società uniti contro tutti. In primis contro avversari che sulla carta possono avere qualcosa di più dal punto di vista tecnico. Ma lo spogliatoio unito spesso e volentieri può fare la differenza. Ed è quello che oggi si augura il numero uno blucerchiato che ha detto di no anche a Ramirez

© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top