skip to Main Content

Sampdoria, il Giappone non risparmia Yoshida: si scaldano Chabot e Dragusin?

di Valerio Sabatini
Maya Yoshida Difensore

Yoshida gioca 90′ con il Giappone, nella prossima gara della Sampdoria con il Cagliari, Dragusin e Chabot potrebbero avere la loro occasione

Torna alla vittoria il Giappone di Maya Yoshida, che strappa i tre punti contro l’Australia, che arrivava alla gara dopo la sua serie di vittorie di 12 vittorie consecutive. La nazionale nipponica torna a sperare nella qualificazione al Mondiale dopo la sconfitta per 1-0 contro l’Arabia Saudita.

Un’eventuale sconfitta avrebbe messo a serio rischio la qualificazione, che avrebbe significato la prima assenza dei nipponici dalla fase finale del mondiale dal lontano 1994. Maya Yoshida è rimasto in campo per tutti i 90′ e ora il Giappone si trova al terzo posto del suo girone con 6 punti come l’Arabia Saudita che ha però una partita in meno. In testa c’è proprio l’Australia con 9 punti.

Sampdoria, un’occasione per due a Cagliari?

Sampdoria: il Giappone non risparmia Yoshida, si scaldano Chabot e Dragusin?

LEGGI ANCHE Calciomercato Sampdoria, Mourinho pensa a Bereszynski

Un’altra gara intera per il centrale della Sampdoria, che però rischia di tornare stanco a Bogliasco. Una situazione che andrà monitorata con molta attenzione nei prossimi giorni, in vista della trasferta di Cagliari. Il prossimo impegno in campionato dei blucerchiati, alla ripartenza della Serie A.

Roberto D’Aversa quindi dovrà fare i suoi calcoli e prendere una decisione per quanto riguarda la retroguardia. In teoria la coppia centrale che finora le ha giocate tutte, Colley-Yoshida, dovrebbe partire dal primo minuto ancora una volta, ma sia Chabot che Radu Dragusin si scaldano, in vista di una possibilità.

La possibilità di scendere in campo proprio al posto del Giapponese, con il tedesco che ha già fatto il suo esordio in campionato, anche se non dal primo minuto. Il romeno, invece, non mai stato ancora chiamato in causa. Con i rossoblù potrebbe arrivare la sua occasione.

© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top