skip to Main Content

Sampdoria, la panchina di Ranieri porta punti. I numeri

di Matteo Palmisano
OK GOAL.COM Sampdoria Roma Torregrossa

La Sampdoria di Claudio Ranieri è sul podio per i punti portati dalla panchina ed è quarta nel conteggio dei goal totali: otto, con sette marcatori diversi

Quando un allenatore azzecca spesso i cambi si dice che, altrettanto spesso, sbaglia la formazione. Claudio Ranieri, stando allo studio della Gazzetta dello Sport, è uno degli allenatori che più indovina le mosse giuste dalla panchina. Nella classifica dei punti portati dai subentrati e dei goal fatti da questi ultimi, la Sampdoria è parecchio in alto.

Considerando i goal fatti da chi è entrato dalla panchina la Sampdoria si trova al quarto posto con ben otto reti realizzate da sette marcatori diversi. Il primato è dell’Atalanta con tredici, seguita dagli undici della Juventus e dai dieci del Napoli. Quagliarella guida con due centri, seguito da Verre, Damsgaard, Ekdal, Keita, Torregrossa e Gabbiadini. Questi otto goal, poi, hanno portato sette punti.

Sampdoria, la panchina di Ranieri porta punti. I numeri

LEGGI ANCHE Sampdoria, trequartisti in difficoltà: Verre e Ramirez sono gli ultimi della lista

Nella classifica dei punti portati dai subentrati, i blucerchiati sono sul podio, dietro alla Lazio (9) e al pari di diverse squadre come l’Atalanta, il Torino e l’Udinese. Due i punti portati dalla rete di Verre e Firenze, da quella di Torregrossa in casa con l’Udinese e tre dai due goal di Quagliarella e da quello di Gabbiadini contro il Cagliari.

Le mosse di Ranieri, quindi, spesso si rivelano azzeccate, anche se, in molti casi, i cambi risultano tardivi. La Sampdoria è terza per numero di giocatori utilizzati in campionato, con 26 elementi. Al pari del Benevento, poco sopra il Napoli (25) e molto sotto il Parma (38).

© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top