skip to Main Content

Sampdoria, Keita Balde e il messaggio per Sir Ranieri

di Valerio Sabatini
OK Sampnews 24 Keita Sampdoria Spezia

Keita Balde e la sua storia su Instagram, un messaggio per Claudio Ranieri, in vista della gara tra Sampdoria e Napoli. Ecco di cosa si tratta

Pronto a dare tutto‘, questo il messaggio di Keita Balde sui suoi profili social. Per la precisione in una delle sue ultime stories di Instagram. Quasi un invito a Sir Claudio, dopo le panchine collezionate nelle ultime giornate di campionato.

Soltanto 6′ contro il Milan, nell’ultima giornata di Serie A. ventitré con il Torino lo scorso 21 marzo. Prima ancora, con il Bologna, non è nemmeno sceso in campo, è rimasto a guardare i suoi compagni dalla panchina. L’ultima partita dal primo minuto risale a quattro giornate fa, nel pareggio beffa con il Cagliari, era il 7 marzo.

Voglia di tornare protagonista, anche per il futuro

Sampdoria, Keita Balde e il messaggio per Sir Ranieri

LEGGI ANCHE Sampdoria, rinnovo Quagliarella: la richiesta dell’agente Beppe Bozzo

E’ passato un mese dalla sua ultima partita nell’ultima da titolare e adesso Keita spinge per giocare dal primo minuto domenica prossima, con il Napoli di Gennaro Gattuso. Deve convincere Ranieri però, lo deve fare impegnandosi al massimo a Bogliasco.

Dare tutto non solo a parole, anche per il futuro. Anche per convincere la Sampdoria a riscattarlo dal Monaco. Si parla tanto di quello che vorrà fare Massimo Ferrero con l’ex Lazio e Inter, molto però dipenderà anche da lui. E Sir Claudio ha già dimostrato di non voler fare regali a nessuno, gioca chi sta meglio, chi da più in allenamento.

Serve il giusto atteggiamento, tante volte il tecnico romano lo ha ricordato parlando proprio di Keita. Intanto però il giocatore ha voluto mandare un messaggio, vuole tornare ad essere protagonista in blucerchiato.

© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top