skip to Main Content

Top & Flop Sampdoria-Alessandria: Chabot la sorpresa, Audero che errore

di Luca Uccello
Top Flop Sampdoria Alessandria

Top & Flop della Sampdoria contro l’Alessandria. Chabot una sorpresa, Audero anche ma in negativo. Per fortuna ci pensano Quagliarella e Gabbiadini…

Il primo top della serata di Coppa Italia è Julien Chabot. È una sorpresa perché forse nessuno si aspettava giocasse lui, nessuno si aspettava di vederlo così maturato. Insomma per noi Tonelli può partire. Meglio tenersi uno come lui e farlo crescere, farlo diventare magari il prossimo Skriniar…

Il miglior top di serata è Manolo Gabbiadini. Non può essere altrimenti. Un assist, una rete e tante altre belle cose anche per la squadra, per i suoi compagni. Una posizione nuova in campo che sembra non gradire nelle prime amichevoli e invece con l’Alessandria si è visto un giocatore bello convinto, pure incazzato. Un giocatore diverso, sicuramente migliore…

Top naturalmente Fabio Quagliarella e non solo per la rete realizzata con il tacco. Fa tutto e lo fa bene, con pochi errori, tanta corsa e volontà. Questo modulo lo aiuta a restare più fresco, più pronto sottoporta. E quel tacco la dice tutta su dove può ancora arrivare il capitano. Vuole un’altra stagione da record e probabilmente ci riuscirà. Poi però sarà più difficile ancora lasciare…

Top & Flop Sampdoria-Alessandria: Chabot la sorpresa, Audero che errore

LEGGI ANCHE Pagelle Sampdoria-Alessandria: avanti in Coppa Italia ma che fatica

Primo flop di Coppa Italia è Emil Audero. Un vero peccato. Ma il goal preso è colpa sua: si sdraia tardi, non la tocca colpevolmente. Eppure bastava poco per spingerla oltre il palo. Ma non solo. Il numero uno della Sampdoria, che resta numero uno indiscusso.

Tra i flop non può mancare nemmeno Bartosz Bereszynski. Lui c’è sempre e con l’Alessandria si conferma ancora una volta uno degli ingranaggi deboli del motorino blucerchiato. Un motorino che con lui viaggia sempre con una ruota sgonfia. Ancora fuori posizione e poi un calcetto che procura un rigore netto quanto giusto. La scenetta in campo dice tutto con Quagliarella che da attaccante prova a insegnargli a fare il difensore.

Non è facile scegliere un terzo flop con molta onestà. Ma se dobbiamo fare un nome facciamo quello di Jakub Jankto. Un nome non nuovo certo per chi ci segue. Lo rifacciamo perché purtroppo in quel ruolo spesso dovrà vedersela con un certo Mikkel Damsgaard. Non uno a caso, certo…



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it

error: Content is protected !!