skip to Main Content

Thorsby aspetta una chiamata dalla sua Norvegia…

di Mario Chiari
Morten Thorsby

La storia di Morten Thorsby alla Sampdoria è bella. La racconta Claudio Ranieri, non certamente Eusebio Di Francesco. “Appena sono arrivato qui alla Sampdoria Thorsby era infortunato. Poi un giorno è tornato a disposizione e in una partitella in famiglia sono rimasto impressionato da quanto corresse e ci mettesse tutto. Era ovunque. Allora mi sono incuriosito e sono andato a rivedermi tante sue partite all’Heerenveen e ho trovato lo stesso identico giocatore: generoso, infaticabile, onnipresente. Così ho iniziato a utilizzarlo anche la domenica e le sue prestazioni sono quelle che avete visto tutti in queste settimane. Così è diventato un giocatore a cui rinuncio mal volentieri anche se questo non significa che avrà sempre un posto nell’undici titolare…”.

LEGGI ANCHE Classifica: Iachini non ci aiuta…

Una bellissima storia quella di Morten Thorsby che è passato nel giro di pochi mesi da panchinaro con Di Francesco, da giocatore pacco a sicura plusvalenza, a giocatore pronto per la Nazionale maggiore in cui ha giocato una sola volta, nel 2017. Ora però gioca in seria A, gioca in un campionato vero. Ed è facile che il ct Lars Edvin Lagerbäck ora possa richiamarlo nei prossimi raduni tenuto conto della forma strepitosa di Morten Thorsby.



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.











Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it