skip to Main Content

Serie A in mano agli Usa. E non è finita…

di Giacomo Novelli
Serie A Sampdoria Calcio Milan Covid Inter Tifosi Stadio Serie A

La nostra Serie A è sempre più made in Usa…e non solo. Tanti club sono di proprietà americana, ma anche altri…

Una Serie A sempre più a stelle e strisce. I club nostrani passati ad una proprietà straniera sono sempre di più negli ultimi anni, con una forte presenza Usa. Basta un dato per capire la situazione: negli ultimi cinque anni ben 7 club hanno cambiato gestione societaria, e di questi 5 sono stranieri. Ovviamente resistono le storiche eccezioni: De Laurentiis al Napoli e Lotito alla Lazio, presidenti dal 2004, i Pozzo all’Udinese dal 1986 e Corsi all’Empoli dal 1991. Che dire poi della Juventus, sotto la gestione Agnelli da esattamente un secolo.

Eppure, come detto, trattasi di eccezioni. Sono tanti i club che invece hanno cambiato proprietà negli ultimi anni, a cominciare dalle due milanesi, con l’Inter sotto la mano del cinese Suning ed il Milan sotto quella del fondo americano Red Bird. Già, appunto, gli americani: sempre più padroni della Serie A, se si considerano anche club come l’Atalanta, il cui 55% è di Stephen Pagliuca, presidente del fondo Bain Capital, o la Roma, sotto la gestione del magnate americano Dan Friedkin. E ancora: Fiorentina, Spezia sempre nella massima serie, Genoa, Parma, Spal, Pisa in cadetteria … E non è finita qui.

La Serie A è americana, ed il dato potrebbe essere aggiornato…

Serie A in mano agli Usa. E non è finita…

LEGGI ANCHE Cessione Sampdoria, Romei: fastidioso se ci fosse qualcuno di non serio…

La Serie A ha perso forse terreno in termini di competitività nei confronti di Premier o Liga; ma il suo fascino, soprattutto per i compratori esteri, pare essere immutato. Detto dell’egemonia americana, sono molti anche i club che si sono affidati a proprietà straniere non a stelle e strisce, come l’indonesiano Como o l’arabo Palermo.

Attenzione però perché i dati potrebbero essere aggiornati. Suning, almeno secondo Milano Finanza, è sempre più intenzionato a vendere l’Inter, e i compratori interessati vengono tutti da Oltreoceano, tanto per rimanere in tema Usa. E occhio anche alla Sampdoria. Qui gli americani non c’entrano, ma se davvero si concretizzasse la cessione del club blucerchiato allo sceicco Al Thani ci sarebbe una società straniera in più in Italia…



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it

error: Content is protected !!