skip to Main Content

Serie A, Sampdoria e Genoa minacciano azioni legali contro Dazn. Ecco perché

di Francesco Tonelli
Dazn Serie A Diritti Tv

Caso diritti tv Serie A, Sampdoria e Genoa pronte all’azione legale contro l’emittente streaming. il motivo riguarda i dati sull’audience delle partite. I dettagli

Il passaggio di consegne della trasmissione delle partite di Serie A, da questa stagione completamente nelle mani di Dazn, continua a creare incomprensioni e perplessità. A tal punto da portare alcuni club a pensare di portare in tribunale il colosso tedesco dello sport in streaming.

Questa è l’ultima idea di alcune squadre di Serie A, tra cui le più agguerrite portabandiera sarebbero proprio le genovesi Sampdoria e Genoa. Il motivo riguarda i dati sull’audience delle partite di campionato, ovvero la statistica di quante persone hanno effettivamente guardato in tv gli incontri giornata per giornata. Si tratta di una questione delicata, naturalmente, perché in base alle cifre risultanti dalla misurazione ballano bonus importanti (150 milioni di euro secondo MilanoFinanza) per le venti squadre di Serie A.

Sampdoria, Genoa e anche Sassuolo (tre squadre che, a loro tempo, avevano votato contro l’assegnazione dei diritti a Dazn nell’Assemblea di Lega) hanno quindi minacciato di portare in tribunale l’emittente, con l’accusa di una mancata certificazione ufficiale di audience per le partite trasmesse in esclusiva e co-esclusiva.

Caos audience Serie A,  Sampdoria e Genoa minacciano Dazn di azioni legali

Dazn serie A diritti tv
Serie A, Sampdoria e Genoa minacciano azioni legali contro Dazn. Ecco perché

LEGGI ANCHE: Sampdoria,D’Aversa: due partite per salvarsi. Il punto

I club più nostalgici del periodo in cui la Pay tv detentrice dei diritti era Sky chiedono che i dati sui telespettatori siano raccolti e affidati da Auditel. Dazn infatti utilizza una sua modalità di monitoraggio dell’audience che Sampdoria e Genoa non ritengono certificata. L’emittente tedesca utilizza il gruppo Nielsen, che impiega un diverso “coefficiente di ospitalità” rispetto ad Auditel. Significa, semplicemente, che usano un criterio differente per stimare gli spettatori davanti ad uno schermo. Ma è sul coefficiente di Auditel che si basano e si sono sempre basati i club di Serie A.

Soprattutto molte società stanno facendo pressione per paragonare i dati a quelli della scorsa stagione, appunto misurati da Auditel. Il tutto si incanala nel solco di quell’inchiesta del Fatto Quotidiano che denunciava oltre 8 milioni di spettatori ‘gonfiati’ da Dazn. E Sampdoria e Genoa, insieme al Sassuolo, minacciano il tribunale per la detentrice dei diritti tv della Serie A.



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it

error: Content is protected !!