skip to Main Content

Serie A, per la prossima stagione idea playoff

di Matteo Palmisano
Gabriele Gravina

Giunta quasi al termine la Serie 2019/20, Gravina ha dubbi sulla prossima stagione: tra protocollo e calendario rispunta l’idea playoff

Dopo i molti dubbi nella fase del lockdown, il calcio italiano è riuscito a ripartire bene. Il protocollo ha funzionato ed è riuscito a consentire lo svolgimento completo della Serie A. Ora, però, iniziano i dubbi sulla stagione 2020/21. E sono dubbi che vengono sollevati dallo stesso Gravina: “Sono molto preoccupato per la stagione 2020/21. Siamo in grandissimo ritardo nella conoscenza delle nuove procedure che dovremo seguire”.

I dubbi riguardano la difficoltà di effettuare tamponi ogni quattro giorni per tutta la prossima stagione, cosa che, secondo Gravina, sarebbe “una violenza fisica verso i calciatori”.

LEGGI ANCHE Al Genoa non resta che attaccarsi allo scoglio

Il problema maggiore, però, è il calendario. Ed è qui che entra in scena di nuovo l’idea dei playoff per la Serie A. La data del 12 settembre è ritenuta da molte componenti – calciatori e non solo – una forzatura.

Con l’Europeo che incombe c’è il rischio di un anno in apnea, pertanto il 4 agosto, nel consiglio federale, verrà discusso un eventuale cambio di format. L’idea, al momento, pare essere quella di dividere le venti squadre di Serie A in due gironi da dieci con playoff e playout finali. Una formula che ricorda, un po’, quella dell’NBA.



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it

error: Content is protected !!