skip to Main Content

Un po’ Sampdoria, un po’ Southampton: Yoshida completa il tris

di Matteo Palmisano
Sampdoria Yoshida Genova Medaglia

Contro il  Torino la Sampdoria potrà contare su ben tre giocatori provenienti dal Southampton: un tris di “Santi” completato da Yoshida

Con la probabile convocazione di Maya Yoshida per la sfida tra Sampdoria e Torino, Ranieri potrà avere a disposizione tre giocatori con un passato in comune nel Southampton. Oltre a Yoshida, infatti, ci sono Manolo Gabbiadini e Gaston Ramirez, entrambi passati dai “Saints” prima di arrivare a Bogliasco. Un difensore, un centrocampista e un attaccante: una colonna dorsale con un’esperienza importante per fare un altro passo verso la salvezza.

LEGGI ANCHE Colpo Pecini: Damsgaard, un danese per la Sampdoria

All’arrivo di Yoshida, Gabbiadini, 60 presenze e 12 goal tra il gennaio 2017 e il gennaio 2019 con il Southampton, si era detto felice di ritrovare il suo ex capitano: “Stavamo spesso insieme e sono contento che sia venuto qui”. Per 55 volte il giapponese ha guidato in campo anche Gaston Ramirez, che in Inghilterra, tra prestiti e fortune alterne, ha passato sei stagioni della sua carriera. Manolo e Gaston hanno, quindi, già conosciuto il carisma di Yoshida, pronto ora a guidare non solo il trio di “Santi”, ma anche l’intera squadra.

Tre Santi per fare un miracolo, per vincere a Torino e per fare un passo in più verso l’obiettivo stagionale: la salvezza.



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.











Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it