skip to Main Content

Sampdoria, Sabiri e la Fiorentina: dal mercato alla voglia di ‘riconquistare’ Stankovic

di Valerio Barberi
Sampdoria Monforte Sabiri Maglia

Si avvicina Sampdoria-Fiorentina, partita delicata per i blucerchiati ma anche per Sabiri, che deve riprendersi il posto da titolare

La Sampdoria deve fare i conti anche con il ‘momento di no’ di Abdelhamid Sabiri. Il marocchino, per la prima volta in stagione, non ha giocato nemmeno un minuto a San Siro contro l’Inter. Un 3-0 netto, dopo quello del 22 maggio scorso, a Milano e la squadra di Dejan Stankovic non ha mai dato l’impressione di poter davvero impensierire i vice-campioni d’Italia.

Nel corso della partita sono entrati Ronaldo Vieira, Valerio Verre, Ignacio Pussetto, Tomas Rincon e persino il giovane Daniele Montevago. Mentre il trequartista mancino è rimasto seduto per tutti i novanta minuti. Un’esclusione che ha lasciato diversi interrogativi.

Sampdoria, la Fiorentina in estate voleva Sabiri

Sampdoria, Sabiri e la Fiorentina: dal mercato alla voglia di ‘riconquistare’ Stankovic

LEGGI ANCHE Cessione Sampdoria, Matteo Monforte continua a sognare un ricco sceicco

Il trequartista con Marco Giampaolo aveva giocato nove partite (Coppa Italia inclusa) venendo sostituito solo contro Salernitana e Monza. Segnando, però, solo un goal allo Spezia e senza fornire assist. Con Dejan Stankovic il minutaggio di Sabiri è sceso drasticamente.

Sempre sostituito. Ha giocato 69 minuti a Bologna, 60 a Cremona e 65 con l’Ascoli. Con la Roma è partito dalla panchina, mentre con l’Inter non è neanche entrato. E domenica prossima al Ferraris arriva la Fiorentina di Vincenzo Italiano.

E proprio il club viola è alla finestra per il marocchino. Già in estate aveva provato a sondare il terreno per capire se c’erano margini per una trattativa e portarlo a Firenze. Risposta negativa dalle parti di Corte Lambruschini. Adesso però tutto sembra essere cambiato.

Non è più imprescindibile, lo dimostrano le scelte di Deki, che nell’ultima gara gli ha preferito il terzetto composto da Djuricic, Gabbiadini e Leris. Per riconquistare il serbo serviranno prestazioni convincenti, prestazione che potrebbe arrivare contro ‘una sua ammiratrice’.



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it

error: Content is protected !!