skip to Main Content

Sampdoria, primi minuti ancora fatali. La statistica

di Enrico Venni
Calciomercato Sampdoria Audero

Contro il Torino la Sampdoria conferma la sua statistica negativa dei goal presi nei primi minuti: ben 9 dei 23 subiti entro i primi 21′.

La porta della Sampdoria continua ad essere infilata nei primi 20’ o poco più di gara. Una statistica negativa per la formazione blucerchiata che si trova a freddo a dover rimontare gli svantaggi. È accaduto ben 9 volte delle 23 reti (dal torneo 63-64 non c’era un rendimento peggiore).

subite fino ad oggi dalla squadra di Roberto D’Aversa. Ben cinque volte è stata infilata la porta della Sampdoria addirittura nel primo quarto d’ora di gioco.

Già alla prima di campionato il Milan s’impose al Luigi Ferraris per 1-0 grazie alla rete messa a segno da Brahim Diaz al 9’. Anche l’Inter costruì il suo pareggio per 2-2 sul campo della Sampdoria grazie alla rete iniziale dell’1-0 realizzata da Federico Di Marco.

Anche contro il Torino Sampdoria colpita nei primi minuti di gara

Sampdoria, primi minuti ancora fatali. La statistica

LEGGI ANCHE Sampdoria, aumentano i rimpianti per Caprari e per…Simeone!

La serie di goal presi a freddo dalla Sampdoria è continuata contro il Napoli: il primo dei 4 goal nel 4-0 dei partenopei a Genova è stato realizzato da Osimhen al 10’. Sempre al 10’ anche Dybala aveva sbloccato la gara dell’Allianz Stadium a favore della Juventus che, poi, si è imposta per 3-2

Anche l’Udinese nel 3-3 del Ferraris ha realizzato il suo primo goal al 15’ con Roberto Pereyra.

Ancora più rapido, solo al 4’, l’1-0 del Cagliari firmato da Joao Pedro nel 3-1 per i sardi. Contro l’Atalanta Sampdoria subito in vantaggio con Caputo, ma rimontata, poi, dall’autorete di Askildsen al 17’ e dal 2-1 provvisorio di Zapata nel match vinto 3-1 dai bergamaschi. Anche contro il Torino il primo gol di Praet è stato firmato al 17’ dai granata che hanno poi dilagato nel finale vincendo 3-0.

Una Sampdoria che non riesce a mantenere inviolata la propria porta nei primi 20’ di gara. E che, poi, si trova a dover sempre rincorrere l’avversario di turno. Per distrazione o predominio degli avversari nella parte iniziale di gara tutto diventa più difficile alla squadra di D’Aversa.



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it

error: Content is protected !!