skip to Main Content

Sampdoria, la versione di Thorsby sulla rete annullata da Valeri

di Valerio Sabatini
Calciomercato Sampdoria Thorsby Watford

Parla Morten Thorsby e racconta la sua versione sulla rete annullata dall’arbitro Valeri in Sampdoria-Napoli. Ecco cosa ha detto

Protagonista suo malgrado Morten Thorsby. Il centrocampista norvegese trova il goal del pareggio (dopo l’iniziale 1-0 firmato da Fabian Ruiz), ma l’arbitro Paolo Valeri annulla la rete. Sampdoria-Napoli, finisce 2-0 per gli ospiti, ma le polemiche sulla scelta del direttore di gara non si placano.

Sugli sviluppi di un calcio d’angolo Thorsby anticipa Kalidou Koulibaly, appoggiandosi leggermente sul difensore. L’episodio ravvisato dal Var, però, sembra essere quello di Keità Balde su David Ospina. La punta della Samp travolge il portiere, Aureliano richiama al Var Valeri che annulla il pareggio.

Thorsby, parla del goal annullato e di Jankto

Sampdoria, la versione di Thorsby sulla rete annullata da Valeri

LEGGI ANCHE Pagelle di Sampdoria-Napoli: l’attacco non punge e Ranieri sbaglia

Ne ha parlato anche Thorsby, ai media ufficiali blucerchiati, ecco che cosa ha detto.

Il goal annullato? Per me quello è un duello di gioco.  Io ho anticipato il difensore, ma se è fallo allora non so dove devo mettere le mani. Non so se lo hanno annullato a causa mia o di Keita, però per me non è una punizione per loro.

Peccato era una momento importante per noi, per il pareggio. Siamo stati beni in campo, forse negli ultimi dieci minuti abbiamo mollato ed è arrivata la loro seconda rete.

Poi Thorsby ha parlato della gara in generale, mettendo sotto la lente d’ingrandimento la prestazione della sua squadra e quella di mister Gattuso.

Peccato perché abbiamo lottato fino alla fine, nel secondo tempo abbiamo fatto bene. Il Napoli è una squadra in gran forma, ma anche noi stiamo bene. E’ stata una partita con tante occasioni per entrambi, alla fine noi non siamo stati concreti e loro sono stati più forti nei momenti decisivi. Questo è il calcio. Peccato perché abbiamo giocato bene.

La conclusione è affidata invece a Jankto, scelto da Ranieri per giocare in mezzo al campo, ma con risultati deludenti. Ecco cosa ha detto il centrocampista.

Jankto? Io posso giocare con tutti, perché conosco tutti. Lui è un altro tipo di giocatore.



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it

error: Content is protected !!