skip to Main Content

Sampdoria, la Federclubs contro lo Spezia Calcio: stanno infuocando il clima. Il comunicato

di Matteo Palmisano
Gufi Sampdoria Marco Lanna

La Federclubs ha espresso il suo dissenso verso il comunicato dello Spezia riguardante i biglietti venduti ai sostenitori della Sampdoria

Spezia Sampdoria stanno arrivando alla partita di sabato 17 settembre con molte tensioni. Quelle che riguardano il campo, con le due squadre che vogliono vincere per ottenere punti importanti in ottica salvezza, e quelle extra-campo. Con il caos legato ai biglietti venduti ai tifosi blucerchiati e i timori per possibili scontri dopo i fatti dello scorso gennaio.

Il settore ospiti è andato subito esaurito, dopodiché circa 300 tifosi della Sampdoria hanno acquistato dei tagliandi in Curva Piscina, dove sono presenti i sostenitori dello Spezia. Cosa non consentita, dovuta probabilmente al fatto che in molti abbiano dichiarato la residenza a La Spezia pur essendo di Genova.

Come da comunicato dello Spezia, tramite controlli effettuati con l’aiuto delle forze dell’ordine, i tagliandi sono stati annullati. Ed è stata proprio l’ultima nota ufficiale del club a far arrabbiare la Federclubs.

Sampdoria, la Federclubs contro lo Spezia: il comunicato

Spezia Sampdoria Federclubs

Sampdoria, la Federclubs contro lo Spezia Calcio: stanno infuocando il clima. Il comunicato

LEGGI ANCHE Spezia – Sampdoria, il club bianconero annulla i biglietti. Il comunicato

I tifosi della Sampdoria, sulla propria pagina Facebook, hanno espresso la loro sorpresa. Nel mirino l’atteggiamento dello Spezia volto, secondo la Federclubs, a limitare la presenza di tifosi blucerchiati al Picco.

Il comunicato della Federclubs:

SPEZIA – SAMPDORIA 17/09/2022

Osserviamo allibiti l’ennesimo comunicato dello Spezia Calcio che sta infuocando il clima di una partita che poteva essere gestita ben diversamente. Senza volerci addentrare in un sistema di emissioni dei biglietti poco chiaro e punitivo per i Sampdoriani residenti a Genova, constatiamo con stupore che l’enorme attenzione di queste ore spinge i nostri tifosi ad acquistare biglietti di settori distinti e tribuna (come se l’ordine pubblico fosse una necessità inversamente proporzionale al costo del biglietto).

Siamo convinti che un atteggiamento differente da parte dello Spezia Calcio e delle autorità competenti avrebbe portato a scenari decisamente più distesi e funzionali a ciò che dovrebbe essere una priorità per tutti – ossia vivere con partecipazione un evento calcistico tra due squadre geograficamente molto vicine.

Ci auguriamo che, nonostante queste premesse, i Sampdoriani non cadano in eventuali provocazioni e in quello che giorno dopo giorno sembra sempre più un tranello per limitare in ogni modo la nostra presenza al Picco – nonostante l’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive non abbia espresso alcuna riserva sulle presenze della nostra tifoseria.



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it