skip to Main Content

Sampdoria, Keita ora è pronto: a Cagliari può essere titolare

di Matteo Palmisano
Pagelle Sampdoria Hellas Verona

Keita in campionato è sempre subentrato, ma ora può prendersi la Sampdoria dal primo minuto: il senegalese vuole tornare al goal dopo nove mesi

Dopo aver giocato solo scampoli di partite, Keita Balde sembra sempre più pronto per fare il suo esordio da titolare in campionato con la Sampdoria. L’attaccante senegalese è subentrato nelle gare contro Lazio, Atalanta e Genoa, giocando un totale di 59 minuti. A cui vanno aggiunti i 64 in Coppa Italia con la Salernitana, contro cui non ha brillato.

Da subentrato Keita ha sempre fatto bene. Con Lazio e Genoa è andato più volte vicino al goal, mentre contro l’Atalanta è stato decisivo con l’assist per il goal del definitivo 3-1 di Jankto. Ranieri, nel post derby, ha dichiarato che lui e Quagliarella potrebbero giocare insieme, e allora perché non provarli già contro il Cagliari?

LEGGI ANCHE Sampdoria, le condizioni di Gabbiadini: decisiva la sosta

top flop sampdoria keita
Sampdoria, Keita ora è pronto: a Cagliari può essere titolare

Keita, che si è preso una grande responsabilità indossando la numero 10 che fu di un certo Roberto Mancini, ha voglia di fare bene e soprattutto di tornare al goal. Quel goal che gli manca da nove mesi, ovvero dalla doppietta segnata in Coppa di Francia con la maglia del Monaco al Saint-Pryvé, il 20 gennaio scorso. In campionato non segna addirittura dal 21 dicembre, goal al Lille.

Per tornare, invece, all’ultimo goal in Serie A, bisogna andare all’ultima giornata del campionato 2018/19. Keita, all’ultima con la maglia dell’Inter, segnò all’Empoli il goal decisivo per la Champions dei nerazzurri. Ed è così che la Sampdoria lo vuole: decisivo. Con il Cagliari Keita può iniziare a scrivere la sua storia blucerchiata.



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it

error: Content is protected !!