skip to Main Content

Sampdoria, il retroscena de La Repubblica: Pedrola ha forzato l’ingresso con il Cosenza

di Matteo Palmisano
Sampdoria Infortunio Pedrola Infortuni Benedetti Depaoli

L’edizione genovese de La Repubblica ha svelato un retroscena sull’impiego di Estanis Pedrola nel secondo tempo di Sampdoria-Cosenza

Sampdoria-Spezia sarà molto più di un derby tra due squadre della stessa regione. Entrambe sono retrocesse l’anno scorso ed entrambe hanno iniziato male la stagione, anche se i blucerchiati sono in ripresa grazie alle tre vittorie nelle ultime quattro partite. Le ultime due giocate senza Estanis Pedrola, che salterà sicuramente anche il derby del 24 novembre.

Lo spagnolo si era fatto male la prima volta il 1° ottobre contro il Catanzaro, rimediando una lesione di primo grado al bicipite femorale destro. Sfruttando la sosta per le Nazionali, poi, era rientrato nel secondo tempo con il Cosenza il 22 ottobre, facendosi male nuovamente, in modo più serio, come sempre quando si tratta di una ricaduta.

Sampdoria, Pedrola con il Cosenza ha giocato troppo

Sampdoria, il retroscena de La Repubblica: Pedrola ha forzato l’ingresso con il Cosenza

LEGGI ANCHE FOTO – Sampdoria, nuova sede a Bogliasco: lo striscione di benvenuto

L’edizione genovese de La Repubblica svela un retroscena proprio sulla partita di un mese fa, quando Pedrola subentrò al 63′ al posto di Valerio Verre sul risultato di 1-0 per i blucerchiati. Lo spagnolo, però, si è fatto male, perché, stando a quanto scrive il quotidiano, si era forzato l’utilizzo, schierandolo per un minutaggio superiore di quello concordato.

Il rischio non ha pagato. E ora lo staff medico della Sampdoria vuole evitare, procedendo così con grande prudenza. Con lo Spezia non ci sarà, mentre, forse, si proverà a convocarlo per la patita con il Brescia del prossimo 3 dicembre.



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.



© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it

error: Content is protected !!