skip to Main Content

Sampdoria, la dura vita di Ekdal: in solitudine a Genova

di Matteo Palmisano
Calciomercato Sampdoria Lanna Ekdal

Albin Ekdal è uno dei giocatori della Sampdoria risultati positivi al tampone e ora si trova in solitudine a Genova, lontano dalla famiglia

Il Coronavirus non ha guardato in faccia nessuno, costringendo alla quarantena e all’isolamento diversi calciatori. Nella Sampdoria, la squadra di Serie A più colpita dal virus, emerge il caso di Albin Ekdal. Lo vita dello svedese, risultato positivo al tampone, prosegue, tra allenamenti in cyclette e qualche svago, in totale solitudine.

Prima che scoppiasse l’epidemia Ekdal aveva fatto tornare in Svezia la moglie Camila e la figlia Alma, rimanendo da solo a Genova. Camila ha raccontato il momento della famiglia Ekdal: “Albin ora sta bene, non ha più i sintomi, ma stare lontani è dura. Da diverse settimane è solo e non sappiamo quando potremo rivederlo perché non ci sono voli per l’Italia. Io e mia figlia stiamo bene, siamo scappate in tempo. Ma lui ci manca e ci manca l’Italia”.

LEGGI ANCHE Serie A, nodo calendari: in campo a ferragosto?

Con l’evolversi della pandemia, il centrocampista blucerchiato rischia di rimanere solo per molto tempo, anche se può contare sul sostegno dei compagni. I giocatori della Sampdoria sono in continuo contatto su Whatsapp e sembrano più uniti che mai, anche a distanza.



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.











Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it