skip to Main Content

Roma-Feyenoord, cosa dicono i bookmakers?

di Redazione
Abraham

La Roma è data favorita dai bookmakers nell’importante finale di stasera nella Conference League contro il Feyenoord

La finale di Europa Conference League in programma oggi alle 21 vede la Roma, allenata da Josè Mourinho, affrontare i giganti olandesi del Feyenoord. Si tratta di un appuntamento attesissimo nella capitale e in tutta Italia perché potrebbe vedere la squadra italiana conquistare l’ambito trofeo. Ma cosa ne pensano i bookmakers?

La Roma è la scelta vincente del bookmaker specializzati in scommesse calcio nonostante non abbia mai vinto nessun trofeo in Europa. Il Feyenoord ha una storia migliore nelle competizioni europee avendo vinto una Coppa dei Campioni e due Coppe UEFA, l’ultima delle quali nel 2002.

La vittoria giallorossa è data in media a 2,35 , contro il 3,10 degli olandesi e il 3,25 della X,

I precedenti tra le squadre

Le due squadre si sono già incontrate in competizioni europee, nella stagione 2014/15 quando la Roma ha vinto complessivamente 3-2 in Europa League. Gli italiani sono guidati da a Jose Mourinho, un allenatore che ha guidato club al successo europeo in più occasioni, quindi sa cosa serve per superare il traguardo in queste grandi partite. La Roma ha concluso la stagione di Serie A con una vittoria per 3-0 in casa del Torino, assicurandosi un 6° posto. Il Feyenoord è arrivato 3° in Eredivisie ma ha perso l’ultima partita di campionato in casa contro il Twente 2-1. 

Partita sotto i 2.5 goal?

Come per la maggior parte delle finali di coppa, ci si aspettano 90 minuti serrati e tesi in Albania. Mourinho è noto per il suo stile di gioco difensivo e questo si riflette nei recenti risultati della Roma con cinque delle ultime sei partite della squadra italiana che hanno prodotto meno di 2,5 gol. Due delle ultime quattro partite del Feyenoord hanno ugualmente visto meno di tre gol segnati. Per questo motivo, le quote dei bookmakers sono più inclini ad un risultato sotto i 2.5 goal nei tempi regolamentari.

La Roma ha sconfitto il Leicester, squadra della Premier League, in due gare, raggiungendo la finale di Conference League. Dopo aver pareggiato 1-1 al King Power Stadium, la Roma ha ottenuto la vittoria casalinga, grazie a un gol solitario dell’ex attaccante del Chelsea, Tammy Abraham.

Formazione prevista per la Roma: Patrício, Smalling, Karsdorp, Mancini, Ibañez, Zalewski, Oliveira, Cristante, Pellegrini, Zaniolo e Abraham.

Il Feyenoord ha vinto 3-2 in casa contro il Marsiglia ma ha dovuto comunque combattere nella trasferta in Francia la settimana successiva. Il Marsiglia ha dato tutto ciò che poteva, ma la squadra olandese ha tenuto duro per assicurarsi un pareggio a reti inviolate.

Il fattore esperienza per la Roma

Il tecnico della Roma Jose Mourinho ha la possibilità di aggiungere un altro trofeo per club Uefa alla sua collezione, avendo vinto la Champions League con Porto e Inter, la Coppa Uefa con il Porto e l’Europa League con il Manchester United.

Il posto del suo club in Europa League per la prossima stagione è già confermato in virtù del sesto posto in Serie A, ma una vittoria stasera è fondamentale per lui.

La squadra italiana ha concluso la stagione con quattro vittorie, quattro pareggi e tre sconfitte nelle ultime 11 partite, ma venerdì ha vinto 3-0 in trasferta contro il Torino.

Il Feyenoord era imbattuto da 10 partite in tutte le competizioni prima di concludere la stagione di Eredivisie con una sconfitta interna per 2-1 contro l’FC Twente. Tuttavia, la mancanza di esperienza nei big match e l’abilità di Mourinho in panchina, sono due ragioni per cui i bookmakers si aspettano una vittoria per la Roma.

Cosa succederà a Tirana?

La finale di mercoledì sarà la quindicesima partita stagionale della Roma in Conference League, mentre il Feyenoord ha giocato quattro partite in più rispetto agli avversari.

In tale periodo, il club italiano ha segnato in ogni partita e ha perso solo due volte – contro la norvegese Bodo Glimt – sia nella fase a gironi che nei quarti di finale, anche se ha vendicato la sconfitta esterna per 6-1 nella prima con un 4- 0 a casa.

.La Roma è stata più prolifica nella fase a gironi, in cui ha segnato 18 gol in sei partite, che nelle fasi successive.

In totale, il Feyenoord ha segnato 43 gol in 18 partite di Conference League, segnandone due o più in 14 occasioni e non segnando un gol solo tre volte.

L’attacco del Feyenoord è stato molto efficace nell’ultimo terzo della fase a eliminazione diretta e non sarebbe una sorpresa vederli trovare la rete In Albania

Il ruolo di Abraham nella Roma

Tammy Abraham

Roma-Feyenoord, cosa dicono i bookmakers?

LEGGI ANCHE Roma, Abraham genovese mancato…

LEGGI ANCHE Calciomercato Roma, Pinto vuole blindare Abraham. La situazione

Il centravanti inglese è stato la chiave del successo della Roma in Europa ed è il secondo miglior marcatore della competizione con nove gol, uno dietro a Cyriel Dessers del Feyenoord. Ciò potrebbe dargli ulteriore motivazione per mercoledì, se necessario.

Abraham ha segnato nella gara di ritorno contro il Leicester City in semifinale, e Mourinho si affida a lui per trovare il fondo della rete nella partita di stasera. Un goal di Tammy Abraham in qualsiasi momento della partita è pagato al momento 6/4 dai bookmakers.



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.











Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it