skip to Main Content

Ramirez: “La punizione più bella…”

di Mario Chiari
OK Ramirez

Tutti in piedi per favore. In piedi per la punizione di Gaston Ramirez. Una punizione meravigliosa per sè, per la Sampdoria, per tutti, classifica compresa.

Una vittoria firmata Gaston Ramirez. Tre punti che arrivano da lui, dai suoi piedi. Sinistro fatato e destro da muratore. Il più bello? “Quello su punizione non era facile. E’ una delle mie punizioni più belle. Ma l’ho calciata bene, l’ho messa dove volevio io”. Due reti, non succedeva da tempo, e un abbraccio con Maya Yoshida bello, significatico. “Era contento per me, per i tre punti, importanti per noi”.

La classifica? “E migliorata tanto da quando è arrivato Ranieri”. Un momentaneo +7 sul Genoa che fa la differenza. “Le pretazioni sono migliorate domenica dopo domenica. Anche col Napoli abbiamo fatto una grande partita, meritavamo di più”.

LEGGI ANCHE Le pagelle: Super Ramirez e la Sampdoria torna a vincere…

Dal punto di vista fisico stavate meglio del Torino? “Siamo riusciti a reagire e non era semplice tornare in campo sotto di un goal. Ma siamo riusciti a giocare il nostro calcio, a costruire, a tenere palla e colpire”. E con queste due reti siamo Ramirez ha raggiunto quota 5 goal. Non male.



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.











Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it