skip to Main Content

Quante belle vittorie…

di Filippo Tudisco

Tante grandi vittorie blucerchiate contro la Juventus riccheggiano nella mente dei tifosi della Sampdoria. Lo stadio di Marassi è da sempre la bestia nera dei bianconeri.

 

La Sampdoria storicamente è stata sempre un avversario difficile per la grande Juventus, specialmente a Marassi dove i blucerchiati spesso vendono cara la pelle ai bianconeri pur di uscire con qualche punto.
In totale le due squadre si sono scontrate a Genova per ben 61 volte.

Nelle ultime due a Genova la Samp è riuscita a battere la Signora Campione d’Italia con prestazioni eccezionali: come quella del 3-2 del 19 Novembre 2017. Risultato fissato sul 3-0 fino ai minuti finali di gara con goal di Zapata, Torreira e Ferrari, prima della mancata rimonta dell’undici di Allegri che hanno il tempo di segnare un rigore con Higuain e spaventarci con Dybala. Una gara senza storia…

Nella scorsa stagione la partita si svolse all’ultima giornata di campionato, quando la Samp riuscì a battere nuovamente la Juventus di riserva, già vincitrice dello scudetto con 5 giornate d’anticipo, per 2-0 (goal di Defrel e Caprari).

In passato ci sono state altre epiche vittorie contro la Juventus. Il 12 dicembre 1982 si presenta a Marassi la squadra dei neo campioni del mondo in Spagna. Ferroni, difensore centrale blucerchiato, rubò palla a centrocampo a Paolo Rossi, prendendo in contro tempo tutti i calciatori bianconeri e si involò verso la porta avversaria.. La corsa di Ferroni fece alzare sui seggiolini tutti gli spettatori presenti allo stadio, che da fuori area con un gran tiro trafisse Zoff per il definitivo 1-0 dei blucerchiati allenati da Renzo Ulivieri. La vittoria di Davide contro Golia.

Esattamente 33 anni fa (era il 21 Dicembre del 1986) la giovane Samp di Enrico Mantovani schiantò la Juventus di Michel Platini con un 4-1 che non lasciò superstiti (goal di Mancini, Briegel e doppietta di Vialli). Una Juventus che finì il campionato seconda, mentre la Sampdoria terminò la sua stagione al sesto posto a pari punti, 35, del Milan. Lo spareggio a Torino per andare in Coppa Uefa andò male, ai tempi supplementari. Che peccato…

Fondamentale per la corsa scudetto fu la vittoria del 17 Febbraio 1991: implacabile Vialli su calcio di rigore per l’1-0 dei ragazzi di Vujadin Boskov.

I blucerchiati ripeterono l’impresa anche il 10 Dicembre 1995 vincendo 2-0 contro quella Juventus che a fine anno vinse la Champions League (doppietta di Enrico Chiesa).

L’ultima vittoria sulla Juventus che ha fatto battere il cuore? Certamente quella del 21 Marzo 2010, una partita bloccata e nervosa che viene illuminata da un colpo di genio di Antonio Cassano che da centrocampo scocca una parabola che buca le mani di Chimenti… è 1-0!!! Tre punti che lanciarono definitivamente la Samp nella storica corsa Champions.

 



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.











Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it