skip to Main Content

Moviola del Club, Sampdoria-Bologna: Manganiello non convince

di Nicolò Corradi
Moviola Atalanta Sampdoria Malagrida Var

Moviola del Club, Sampdoria-Bologna: Manganiello non convince. Dubbi in particolare sul raddoppio dei rossoblu

SAMPDORIA – Bologna (Domenica 7 Novembre 2021 – 12ª giornata)

Arbitro: MANGANIELLO Gianluca (Sez. Pinerolo)
Assistenti: LANOTTE (Barletta) – PAGNOTTA (Nocera Inferiore)
IV: ZUFFERLI (Udine)
VAR: GIACOMELLI (Trieste)
AVAR: GIALLATTINI (Roma 2)

Partita sostanzialmente corretta e priva di grosse difficoltà a livello di direzione di gara; qualche sbavatura nelle segnalazioni da parte degli assistenti (in particolare quella di Lanotte in occasione del raddoppio felsineo). VOTO: 5

PRIMO TEMPO

Dopo il calcio d’avvio da parte dei blucerchiati, con la Samp in pressione, giungiamo al 10’ quando Hickey si “vendica” di un precedente intervento ruvido di Thorsby e “stende” il norvegese a centrocampo: intervento duro e diretto sulle gambe (corretta l’ammonizione).
Al quarto d’ora, qualche timida protesta e richiesta di chiarimenti di Caputo per un corpo a corpo in area bolognese con Soumaoro: supportabile l’interpretazione del direttore di gara che giudica entro il limite della correttezza il contrasto.
Alla mezz’ora di gioco, Askildsen (peraltro diffidato) corre qualche rischio di troppo per un intervento a centrocampo su Svamberg: nella circostanza, graziato da Manganiello il norvegese.

Due minuti più tardi (32’) è Gabbiadini a finire sul taccuino dell’arbitro così come, un minuto dopo, Colley che, per rimediare ad un suo errore e ricucire su Arnautovic, stende il numero 9 del Bologna.
La prima frazione si chiude con la mancata rilevazione, sia di Manganiello sia dell’assistente Pagnotta, del contratto poco fuori dell’area ospite tra il braccio di Arnautovic sul cross da fuori area di Candreva: assegnato solo il corner ai blucerchiati.

moviola club sampdoria bologna manganiello

LEGGI ANCHE Crisi Sampdoria, Ferrero richiama Marco Giampaolo

SECONDO TEMPO

Nella ripresa dopo il goal degli ospiti (46’), bisogna spostare l’attenzione direttamente al 77’ quando Thorsby riacciuffa il pari di testa: conciliabolo VAR che conferma la posizione regolare del biondo blucerchiato dopo la sponda di testa di Yoshida.

Neppure un minuto e, al 78’, Bologna di nuovo avanti: Arnautovic prende il tempo ad Augello e, di testa, finalizza a rete il cross di Svamberg. La bandierina di Lanotte pare “salvare” i blucerchiati, con l’assistente che segnala senza alcun indugio la posizione di Arnautovic. Dopo il controllo VAR, il replay smentisce la valutazione del campo. Viene infatti rilevata la posizione di Chabot che, al centro dell’area, tiene in gioco la punta austriaca.
Nei minuti finali, dopo un fallo invertito e fischiato contro Thorsby (che invece subisce il sandwich di Soumaoro e Theate), due ammonizioni in casa Samp: Ekdal (89’) e Murru (92’) completano il tabellino disciplinare.

Nell’ultima azione, alta piccola sbavatura di Manganiello. Sulla rimessa da sinistra di Murru, non ravvisa la deviazione di Soumoro ed segna rivivo dal fondo, ultima circostanza poco fortunata di una domenica storta.



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it

error: Content is protected !!