skip to Main Content

Moviola del Club, Sampdoria-Juventus: Abisso non si fa condizionare…

di Nicolò Corradi
Moviola Sampdoria Lecce Doveri Stankovic...

La moviola di CubDoria46 di Sampdoria-Juventus: promosso l’arbitro Abisso. Bene il Var che annulla per fuorigioco il goal di Adrien Rabiot

SAMPDORIA – Juventus (Lunedì 22 Agosto 2022 – 2ª giornata)

Arbitro: ABISSO Rosario (Sezione Palermo)
Assistenti: PALERMO (Bari) – ZINGARELLI (Siena)
IV: Cosso (Reggio Calabria)
VAR: BANTI (Livorno) – AVAR: LO CICERO (Brescia)

Dopo quanto accaduto Sabato, bastava poco per fare meglio di Dionisi; Abisso però non si limita al compitino ed interpreta la partita (comunque disputata con correttezza dalle due compagini) nel giusto spirito, andando a privilegiare il gioco. Positiva anche la collaborazione con il team arbitrale, in particolare con la sala VAR di Lissone. VOTO: 6,5

Sampdoria-Juventus, la moviola del primo tempo

Dopo il calcio d’avvio operato dalla Juventus e la traversa centrata da Leris in apertura, dobbiamo attendere il 20’ per il primo episodio degno di nota. Rabiot interviene direttamente sugli stinchi di Sabiri; opta per il richiamo il direttore di gara, considerando il clima di sostanziale correttezza evidenziato dalle due compagini nella prima frazione. Ancora un quarto d’ora di gioco e al 35’ altro richiamo del direttore di gara, in questo caso ad Alex Sandro, per la trattenuta ai danni di Leris a centrocampo. Il giallo per il difensore brasiliano, in questo caso, non sarebbe stato un’eresia.

Le ammonizioni giungono nel finale di primo tempo: al 41’ la prima è “guadagnata” da Djuricic che spende il fallo tattico per evitare una ripartenza della Juventus, stendendo Rabiot lanciato verso la metà campo blucerchiata. Un minuto più tardi, uniforme il giudizio del direttore di gara che pareggia il conto delle ammonizioni, andando a sanzionare il fallo tattico di Alex Sandro che impedisce la potenziale ripartenza di Sabiri.

Sampdoria-Juventus, la moviola del secondo tempo

Moviola del Club, Sampdoria-Juventus: Abisso non si fa condizionare…

LEGGI ANCHE Sampdoria-Juventus, Audero ancora decisivo: il suo racconto a Dazn

La ripresa si riapre con un fuorigioco segnalato per la posizione irregolare di Vlahovic rilevata prontamente dall’assistente Zingarelli.

Al 53’ giusta la valutazione di Abisso sul tuffo al limite dell’area blucerchiata dopo il contrasto (regolare) con Alex Ferrari. Sbaglia, invece, il direttore di gara tre minuti più tardi, quando proprio Locatelli interviene in ritardo a centrocampo sulle caviglie di Caputo (fischiato solo il fallo in favore della Sampdoria). Ammonizione che giunge invece ai danni di Leris al 61’ per l’entrata in ritardo ai danni di Kostic.

Episodio chiave al 64’. Rincon (complice l’infortunio muscolare che lo colpisce) perde palla a centrocampo ai danni Miretti che verticalizza immediatamente per Vlahovic che, a sua volta, serve al centro per Rabiot che insacca. Pallone al centro per la marcatura del francese che viene annullata per fuorigioco solo in seguito all’intervento (questa volta corretto) della sala VAR di Lissone.

La partita continua senza grossi sbalzi emotivi avviandosi alla conclusione, quando giungono le ultime ammonizioni (86’ Verre per intervento in ritardo su Rovella e 91’ proprio Rovella per scivolata fuori tempo su Sabiri), ma soprattutto la parata prodigiosa nei 6 lunghi (ma corretti) minuti di recupero concessi da un positivo Abisso.



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it

error: Content is protected !!