skip to Main Content

Otto i nomi fatti, ancora nessuno a Bogliasco…

di Mario Chiari
Plusvalenze Processo Sampdoria

Juan Jesus e anche Florenzi. Poi Matias Silvestre più volte spettatore sospetto al Ferraris, poi finalmente Lorenzo Tonelli, il nome giusto. Ma De Laurentiis cambia la richiesta e allora: Alt, fermi tutti. Avanti i prossimi, ecco allora pensare al capitano della Danimarca Simon Kjaer e perchè no anche a Roger Ibanez. Il primo sceglie il Milan, l’altro costa davvero troppo. Si fanno anche i nomi di Dīmītrīos Nikolaou e quello di Giangiacomo Magnani.  Per adesso sono otto i difensori accostati alla Sampdoria. Tanti, troppi ma mai nessuno di questi è ancora arrivato a Bogliasco a dare una mano a Claudio Ranieri.

LEGGI ANCHE Ranieri: “Defrel?…Servono due difensori”

Otto difensori cercati per la solita confusione di mercato. Le assenze di Alex Ferrari (metà dicembre) e quella di Jeison Murillo (metà gennaio) oggi pesano, si fanno sentire. Anche Ranieri l’ha fatto. Da uno è passato a chiedere due difensori. Ma ancora niente. Massimo Ferrero e chi lavora con lui non è ancora riuscito a chiudere nemmeno per un mezzo difensore, nemmeno di emergenza.

Tonelli è sempre lì, a scaldare la panchina (già traballante) di Gattuso, con una valigia in mano piena di buoni propositi. Ma servono due (forse), tre (sicuramente) milioni per sbloccare un’operazione che la Sampdoria deve chiudere a inizio della prossima settimana con colpevole ritardo…



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.











Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it