skip to Main Content

La moviola del Club

di Mario Chiari
Moviola Hellas Verona Sampdoria Ayroldi

La moviola del Club di Cagliari-Sampdoria

Arbitro : Gianluca Aureliano (Bologna)
Assistenti : Baccini (Conegliano) / Rocca (Catanzaro)
VAR/AVAR : Abisso (Palermo) – Ranghetti (Chiari)

Partita rocambolesca ma sostanzialmente corretta in cui il trentanovenne fischietto bolognese, in organico CAN-B ma al 9º gettone consecutivo nella massima serie, fornisce una prestazione priva di errori negli episodi salienti a livello tecnico. VOTO 6,5

PRIMO TEMPO

Dopo dieci minuti, contatto in area blucerchiata Thorsby/Joao Pedro, con la punta rossoblù che invoca il penalty: non è, correttamente, di questo avviso il fischietto bolognese (decisione confermata anche dal VAR Abisso dopo rapido check) trattandosi di un normale scontro di gioco privo di irregolarità.
Episodio chiave della prima frazione al 38’: Pellegrini scivola e, nella dinamica della caduta, va a colpire Gabbiadini in area di rigore; calcio di rigore ineccepibile fischiato senza indugio dal direttore di gara (ben posizionato). Forse, in un’applicazione rigorosa del regolamento, intervento del difensore cagliaritano degno di ammonizione (c.d. comportamento antisportivo); peraltro il difensore cagliaritano verrà nuovamente “graziato” al 90’ per duro intervento su Linetty.

Poco prima della fine del primo tempo, battibecco fra Alex Ferrari e Pellegrini relativamente a riguardo di un calcio d’angolo in favore del Cagliari dapprima assegnato dall’arbitro e, successivamente all’intervento dell’assistente dell’arbitro, corretto in rimessa dal fondo in favore dei blucerchiati.

SECONDO TEMPO

Si parte al 53′ con il raddoppio della Samp : Ramirez è bravo dapprima a stoppare la palla al limite dell’area e a resistere alla leggera carica del difensore e, sull’uno-due con Quagliarella, bravo ad inserirsi all’interno dell’area (tenuto in gioco al centro dell’area di rigore da Klavan) infilando l’estremo difensore rossoblu Rafael. La regolarità dell’azione è confermata anche dopo controllo VAR.
Al 61’ annullato (correttamente) il terzo goal della compagine blucerchiata per posizione di fuorigioco in partenza di Gaston Ramirez (che successivamente serve Gabbiadini, autore della marcatura annullata) : irregolarità rilevata dall’attento assistente Rocca e confermata dal VAR Abisso/Ranghetti.
64’ : prima ammonizione del match, giustamente comminata a Nandez per il duro intervento su Quagliarella.
Ingenuo, al 90’, Colley nel ritardare la ripresa di gioco su un calcio di punizione in favore della Samp, venendo ammonito per perdita di tempo.

Al 94’ dirò scontro di gioco fra Nandez e Jankto con il giocatore ceco che, colpito alla testa, viene soccorso e successivamente esce per farsi fasciare la testa : ne consegue un prolungamento (ahimè fatale) dei 5’ di recupero inizialmente assegnati.
Al 97’ goal del Cagliari con Cerri che viene ammonito per essersi tolto la maglietta nell’esultanza del goal-partita.



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.











Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it