skip to Main Content

Esonero assicurato

di Mario Chiari
Sampdoria Vincenzo Montella Ferrero

Ciao Vincenzo Montella. Ancora una volta è finita male. Un altro esonero, un’altra stagione buttata via. Anche a Firenze come a Siviglia, dopo il Milan, dopo la nostra Sampdoria. Un disastro insomma. Ventisette panchine alla Fiorentina, di cui tre in Coppa Italia e ventiquattro in campionato, per soltanto sei vittorie raccolte. Numeri impietosi per mister Montella mandato giustamente a casa.

Un destino amaro il suo, c’è poco da dire. Iniziato purtroppo proprio a Genova, sulla panchina della Sampdoria. Subentra a Walter Zenga e riesce a fare peggio dell’Uomo Ragno. Con lui in panchina arriviamo solo 15esimi, con 40 punti. Ma è una vera agonia: 6 vittorie, 6 pareggi e 15 sconfitte (coppa Italia compresa). La percentuale di vittoria è del 22,22%. Bassissima. Ferrero è bravo, a fine stagione lo spinge al Milan per prendersi Marco Giampaolo inseguito anche da Galliani. Una fortuna.

A Milano Montella resiste una stagione e mezza, a Siviglia qualche mese, con Della Valle due mesi, con Commisso appena uno in più tra vittorie e tante sconfitte. Povero Vincenzo, ancora una volta per lui non c’è nulla da sorridere…



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.











Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it