skip to Main Content

Esame Suarez, c’era un accordo tra l’Università e la Juventus

di Matteo Palmisano
Suarez Esame Juventus Agnelli Paratici

La truffa sull’esame di italiano di Luis Suarez si arricchisce di nuovi elementi: la Juventus avrebbe promesso altri stranieri all’Università di Perugia

Il caso della truffa dell’esame di italiano di Suarez si arricchisce di nuovi elementi. Prima la certezza che l’attaccante del Barcellona abbia avuto una notevole agevolazione nell’ottenere il livello B1 di italiano. Ci sono almeno tre telefonate tra tra l’avvocatessa Maria Turco e il direttore generale dell’università Simone Olivieri che svelano la trattativa. Ora stanno emergendo novità sul rapporto della Juventus con l’Università di Perugia.

Dalle intercettazione emerge come il legale della Juventus abbia promesso all’ateneo umbro di far sostenere l’esame di italiano per tutti i giocatori che ne avrebbero avuto bisogno a Perugia.

LEGGI ANCHE Telenovela Keita Balde, tranquilli è della Sampdoria

Esame Suarez, c’era un accordo tra l’Università e la Juventus

I contatti tra Turco e Olivieri sono iniziati i primi di settembre per accordarsi sulle modalità di svolgimento dell’esame. Oltre al poco tempo, c’è bisogno della certezza che Suarez, nonostante non conosca l’italiano, passi l’esame. Vengono individuati i professori e inizia una trattativa che – a detta di Turco – avrebbe portato utilità anche all’Università.

Da qui, poi, la Turco spiega l’intenzione di portare a Perugia tutti i giocatori che avrebbero avuto bisogno del certificato. Ottenendo, quindi, la certezza che Suarez passerà l’esame.

Alla magistratura è bastato questo per far partir un’indagine per corruzione. Per l’Università di Perugia, infatti, si tratta di un’utilità e, per questo, è stato contestato lo scambio. Ora starà al direttore generale chiarire ogni passaggio.



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it

error: Content is protected !!