skip to Main Content

CLAMOROSO – Cessione Sampdoria, Di Silvio: trattativa in chiusura, arrivano gli Al Thani

di Redazione
Di Silvio Cessione Sampdoria

CLAMOROSO – Cessione Sampdoria, Di Silvio: trattativa in chiusura, arrivano gli Al Thani. L’imprenditore cinematografico ha rilasciato un intervista a Renzo Parodi

Si potrebbe dire un fulmine a ciel (quasi) sereno la dichiarazione rilasciata a Renzo Parodi su CM.com da Francesco di Silvio.

L’imprenditore cinematografico campano ma bolognese d’adozione ha confermato lo stato avanzato della trattativa, che potrerebbe un membro della famiglia Al Thani a diventare proprietario della Sampdoria in tempi brevi. “Giorni, non settimane”.

Innanzi tutto occorre fare chiarezza sul patto di riservatezza e su quello che Di Silvio può rivelare.

Mi faccia fare una premessa. Io sono legato da un Nda (No disclosure Act, ndr), un patto di riservatezza nei confronti dei miei competitors che mi impedisce di entrare nei particolari. Ma le posso confermare che la trattativa per l’acquisto della Sampdoria è reale ed è solida. Se andrà in porto, come io confido che avvenga, la Sampdoria avrà di fronte un futuro importantissimo. Entrerebbe per la prima volta nel calcio italiano un investitore arabo dalle possibilità economiche enormi. Salvo Elliott e pochi altri finora le proprietà straniere in Italia non hanno combinato granché nel calcio. Noi potremmo invertire questa tendenza.

Cessione Sampdoria, Di Silvio: trattativa in chiusura, arrivano gli Al Thani

cessione sampdoria stanchi di silvio al thani

Alla domanda diretta di Parodi sul fatto che si faccia fatica a individuare il soggetto fisico che comprerebbe la Sampdoria, Di Silvio risponde così:

È vero ma ciascuno degli Al Thani possiede un patrimonio personale rilevantissimo che si indirizza in due filoni principali: istituzionale e finanziario

 Al Thani entrerebbe in Sampdoria come persona fisica, come investitore finanziario e non dunque in veste “istituzionale”.

LEGGI ANCHE Sampdoria-Milan, il derby dei Fratelli Giuffrida

E gli obbiettivi? Ci sono progetti a lungo termine o si tratta di una mera speculazione? Di Silvio non ha dubbi:

…Non siamo speculatori. Abbiamo visto l’affare, ovviamente, ma entriamo per restare e fare bene. Io sono una persona seria

La Sampdoria è stata scelta con attenzione e per un motivo semplice:

Il brand Sampdoria è un brand internazionale, la società ha alle spalle una storia sportiva bellissima e per quanto bella possa essere una casa non la si acquista così per farlo… Siamo ben consapevoli di quello che vogliamo fare… Il progetto, lo ripeto, è serio e solido. E Al Thani non entra in Sampdoria per fare speculazione ma per restare

Di Silvio su Al Thani: ci conosciamo da anni, viene a Genova per restare e investire

La domanda a questo punto sorge spontanea: come si sono conosciuti Di Silvio e Al Thani? L’imprenditore afferma di conoscerlo da molti anni grazie a frequentazioni “nei circuiti internazionali”:

Se lavori all’estero come lavoro io è facile imbattersi in personalità come lui. Se scendi al Principe di Savoia a Milano invece uno della famiglia Al Thani non lo incontri di certo

Sul proprio lavoro Di Silvio aggiunge di non conoscere Massimo Ferrero, rimarcando la differenza di ruoli: il Viperetta è un “esercente”, proprietario di sale cinmatografiche, mentre lui è un produttore affermato, come testimonia la sua recente presenza al Festival del Cineme di Venezia.

Ma a parte gli affari, che legami ha Di Silvio con il mondo blucerchiato?

cessione sampdoria bonetti di silvio
Ivano Bonetti, grande amico di Francesco di Silvio

…Tifo Sampdoria dai tempi dello scudetto, sono amico di tanti dei calciatori che lo hanno vinto. Vialli è un grandissimo, non ha bisogno di presentazioni. Grande uomo, grande manager, grande gestore e grande conoscitore del calcio

E poi la domanda fatidica: quando i tifosi sapranno qualcosa sull’esito di questa trattativa?

Non dovranno aspettare molto. Giorni, non settimane



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.











Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it