skip to Main Content

Caso Obiang: cosa succede dopo il proscioglimento di Ferrero

di Gabriele Frassanito

Caso Obiang: cosa succede dopo il proscioglimento di Ferrero. E’ davvero la fine del processo? Gli scenari dopo l’udienza del 30 ottobre

Questa volta ci troviamo a commentare e a ragionare non sul solito rinvio (come nelle ultime occasioni) ma su pronunciamento del GUP Alessandro Arturi per la vicenda del Caso Obiang. Questa brutta storia di presunte false fatture e presunte distrazioni di fondi a danno della Sampdoria, si chiude con un’assoluzione piena per Vanessa e Giorgio Ferrero, nonchè per i manager Diamanti e Guercini, giudicati con il rito abbreviato.

Per Massimo Ferrero invece il processo non ha neanche avuto inizio: il GUP ha pronunciato una sentenza di non luogo a procedere perchè il fatto non sussiste.

Ancora una volta Ferrero dimostra quantomeno di saper scegliere bene le persone a cui affidarsi. Sul campo, per la nostra Sampdoria, ha individuato sir Claudio Ranieri. Davanti alla giustizia penale ha optato per  l’esperta avvocatessa Giuseppina Tenga e l’avvocato Gianluca Tognozzi (ex membro del CDA della Sampdoria). L’avvocato Tognozzi difende peraltro il figlio del regista Paolo Genovese, insieme ad un vero e proprio ‘monumento’ dell’avvocatura italiana, il prof. Franco Coppi.

E’ proprio Tognozzi, legale in quest’occasione di Vanessa e Giorgio Ferrero, ad aver ‘arringato’ con notevole perizia tecnica all’udienza del 25 settembre scorso 

LEGGI ANCHE Sampdoria, Caso Obiang: Ferrero prosciolto dall’accusa, assoluzioni per gli altri

caso obiang ferrero prosciglimento
Caso Obiang: cosa succede a Ferrero dopo il proscioglimento. Nella foto l’avv. Coppi con l’avv. Tognozzi

 

Ma adesso è davvero finita? Per saperlo si dovrà attendere il deposito della sentenza. Solo conoscendo le motivazioni la Procura della Repubblica potrà valutare se ci sono gli estremi per ricorrere in appello.

Resta un’altra ipotesi, tecnicamente possibile ma che pare davvero remota. il pubblico ministero potrebbe chiedere al giudice per le indagini preliminari la revoca della sentenza ai sensi dell’art. 434 del codice di procedura penale. Ma è necessario che emergano nuove prove contro Massimo Ferrero, che possano portare al rinvio a giudizio,  da sole o in aggiunta a quelle già raccolte.

Per il momento i rifilettori si spostano sul Tribunale Civile di Roma, sezione fallimentare: tra qualche settimana dovremmo sapere se le proposte di concordato delle aziende della Famiglia Ferrero (Farveme ed Eleven Finance) sono state accettate o se falliranno…

 



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it

error: Content is protected !!