skip to Main Content

Bologna, Fincantieri firma il nuovo Dall’Ara

di Matteo Palmisano
Bologna Stadio Fincantieri Dall'ara

La società Fincantieri si occuperà del progetto di ristrutturazione del Dall’Ara di Bologna. Lavori al via nel maggio 2022

Il Dall’Ara si prepara a vestirsi di nuovo. La società “Bologna Stadio”, controllata del Bologna di Joey Saputo, e Fincantieri hanno raggiunto un accordo per la riqualificazione e l’ammodernamento del Dall’Ara. I lavori, al quale parteciperà anche il Comune di Bologna, partiranno nel maggio 2022. Il costo? 100 milioni di euro per la durata di circa 18-24 mesi.

Il progetto, per cui il Bologna dovrà disputare due stagioni in un’altra struttura, prevede la copertura delle tribune e la creazione di spazi dedicati al museo della squadra, ai negozi e alla ristorazione. Le vecchie superfetazioni aggiunte in occasione dei mondiali nel 1990 saranno sostituite.

LEGGI ANCHE Genoa, Preziosi ricattato dagli ultras

Insieme allo stadio verrà costruita una struttura temporanea da 17mila posti, che sarà poi data in concessione a Bologna Stadio e Fincantieri. I lavori in questo caso partiranno nel 2021 ed è lì che, il Bologna giocherà fintanto che il Dall’Ara sarà inagibile.

La Fincantieri, dopo aver contribuito alla ricostruzione del Ponte sul Polcevera di Genova, metterà quindi la firma su un’altra struttura che dovrà essere uno dei simboli dell’innovazione.



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it

error: Content is protected !!