skip to Main Content

Audero: “Ci vuole serenità rispetto alla scorsa stagione”

di Gabriele Pellini
OK Sampdoria Audero

Il portiere della Sampdoria, Emil Audero è stato intervistato ai microfoni di Sky Sport 24, dove ha parlato della nuova stagione alle porte,dove si aspetta maggiore serenità. Queste le sue parole:

Sul ritiro a Bogliasco –  “La scelta rispecchia molto quello che è lo spirito del mister. Lui vuole che i giocatori tornino a casa in un clima familiare a riposarsi, e concentrino tutte le energie sul campo. Ritengo che sia comunque una scelta corretta, dato anche il periodo, il poco tempo a disposizione e la situazione Covid che va comunque sempre monitorata”.

LEGGI ANCHE Calciomercato Sampdoria: il Barcellona offre Alex Collado

Sulla nuova stagione – “Ci vuole maggiore serenità rispetto alla stagione appena passata. Ci aspettiamo di più, e vogliamo ripartire come avevamo concluso. Comunque è arrivata una salvezza con 4 giornate di anticipo, in un periodo molto particolare, e vogliamo ripartire da lì. Detto questo non vogliamo accontentarci mai, e vogliamo fare sempre meglio. Anche dal punto di vista personale vorrei cercare di migliorarmi sempre, data la stagione altalenante.

Visualizza immagine di origine
Audero: “Ci vuole serenità rispetto alla scorsa stagione”

Sulle novità in panchina – “Sono molto incuriosito dallo sfidare sia Pirlo che Inzaghi. Partendo dall’ ultimo , con cui ho condiviso ottimi momenti a Venezia e c’è un bel rapporto, sono molto curioso di rivederlo nella massima serie, perché è molto valido ed ha dimostrato di essere migliorato molto da allenatore, in una piazza che ormai conosce molto bene. Sono contento di ritrovarlo e pronto per affrontarlo. Per quanto riguarda Pirlo, rimane il migliore in assoluto, lo vedevo sempre in allenamento quando ero nel settore giovanile della Juventus, e parliamo davvero di un campione. Spero che possa fare bene. Sicuramente c’era da aspettarselo che sarebbe diventato un allenatore, è una persona assoluta in tutti i termini. Certo non sappiamo ancora come sia da allenatore, ma a livello di conoscenze calcistiche non ha eguali”.

L’ estremo difensore blucerchiato si è poi congedato dall’intervista con un ultimo siparietto: “Ora scusate ma devo andare, alle 18 siamo in campo e solitamente il mister è sempre puntuale“.



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.


© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top



Resta aggiornato! Ogni settimana gli articoli e le notizie più importanti relative al mondo blucerchiato.

iscriviti per ricevere il 10% di sconto sul sito di amaladoria.it

error: Content is protected !!