skip to Main Content

Cessione Sampdoria: per Vidal Ferrero non avrebbe mai comprato la società. E Garrone…

di Luca Uccello
Cessione Sampdoria Vidal Ferrero Garrone

La cessione Sampdoria passa per Gianluca Vidal e i suoi filtri? Se fosse così Massimo Ferrero non avrebbe mai ‘comprato’ la società di Garrone…

Partiamo dall’inizio. Dai filtri. Ve li ricordate? Tutti superati. Massimo Ferrero è diventato così il presidente della Sampdoria. Superato il collaudo come alla motorizzazione l’imprenditore cinematografica, che aveva già avuto problemi con la giustizia italiana, ha raccolto tra sorrisi, foto e maglia ufficiale l’eredità di Edoardo Garrone.

Un breve riassunto per dire che oggi, al Secolo XIX, Gianluca Vidal, che ci ha tenuto a sottolineare di non essere il commercialista del presidente appena arrestato, ha posto i suoi filtri. Quelli da mostrare, come un super green pass, al momento della presentazione dell’offerta per l’acquisizione del club:

In primis che non sia un intermediario che ‘ci prova’ solo per prendersi un buon mandato, ma che manifesti il reale investitore interessato; poi che l’interessato dimostri di avere i fondi propri, e non a debito, per fare un acquisto del genere, e infine, ma in realtà come inizio, che il soggetto disponga di fondi tracciabili per l’antiriciclaggio, sia conosciuto come affidabile e rispettabile…

Insomma condizioni più che giuste che avrebbero impedito probabilmente a Massimo Ferrero anche di parcheggiare la macchina all’Acquasola. Già. Ma intanto non solo l’ha parcheggiata, ha preso pure una suite al Melia, l’albergo più caro della città a spese della Sampdoria e di chi per qualche anno, anzi stagione calcistica, si dice, sia chiaro, gli abbia consegnato anche in dote qualche milione di euro da usare per le spesucce correnti, inerenti al club.

Ma intanto sono cose che si sanno, o che pensiamo di sapere, perché poi la verità, e quando parlo di verità intendo avere in mano documenti contabili che dimostrano che è successo per davvero, nessuno realmente la conosce. Nessuno ha in mano niente. Speriamo nella procura, in tutto quello che possa finalmente farci capire per davvero cosa sia successo quella caldissima estate…

Cessione Sampdoria, Garrone pronto a uscire allo scoperto con Vialli?

Cessione Sampdoria: per Vidal Ferrero non avrebbe mai comprato la società. E Garrone…

LEGGI ANCHE Sampdoria, Gianluca Vidal non era il commercialista di Ferrero. La verità

In questi drammatici giorni per la Sampdoria, sbattuta in prima pagina su tutti i giornali, non è ancora uscita una sola parola dalla bocca di Edoardo Garrone. Non un solo pensiero. Ma presto arriverà. Ne sono sicuri tutti. Come sono sicuri che alla fine il prossimo presidente della nostra amata società sarà Gianluca Vialli.

Qualcuno lo dice da troppo tempo, altri, che mi avvisano, sono nuove facce, voci mai sentite prima, sicuramente ben informate. Voci e indiscrezioni che dicono che Edoardo Garrone riprenderà la situazione in mano, non può fare altrimenti. L’ha promesso. E le promesse si mantengono.

Lui e Gianluca Vialli. Insieme? Oggi vale tutto. Di sicuro il primo deve intervenire e presto tornerà a parlare. Sul secondo non ci sono dubbi, non ci sono mai stati. E dopo l’intercettazioni di Vidal, si può immaginare come sia andata la trattativa di due anni fa…

© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top