skip to Main Content

Calciomercato Sampdoria, problemi per il rinnovo di Thorsby: gli scenari

Top Flop Sampdoria Torino

In ottica calciomercato la Sampdoria deve pensare anche al rinnovo del contratto di Thorsby, in scadenza nel 2023: al momento non sembra facile

In vista del mercato di gennaio la Sampdoria deve pensare anche alla questione rinnovi. Ci sono infatti due calciatori importanti in scadenza nel 2023 e per cui, al momento, le trattative sembrano bloccate. Qui vi abbiamo parlato della situazione di Bartosz Bereszynski, mentre anche quella di Morten Thorsby non sembra essere molto rosea.

Come scrive Repubblica, infatti, il contratto in scadenza nel 2023 del norvegese non sta rendendo facile la trattativa. A giugno il calciatore entrerebbe nell’ultimo anno e la Sampdoria, reduce anche dall’esperienza Ramirez, vorrebbe evitarlo. Per ora, però, non si muove granché dalle parti di Corte Lambruschini, anche perché l’addio a sorpresa di Carlo Osti ha complicato la gestione dei prolungamenti.

Calciomercato Sampdoria, rinnovo Thorsby: ecco quanto guadagna ora

Calciomercato Sampdoria, problemi per il rinnovo di Thorsby: gli scenari

LEGGI ANCHE Sampdoria, Tommaso Augello rischia di saltare la Lazio? I dettagli

Thorsby, arrivato alla Sampdoria a parametro zero nel 2019, non è tra i giocatori più pagati della rosa con 500.000 euro all’anno di stipendio. Meno anche di Murru (700.000) e Torregrossa (800.000). Dopo due anni e mezzo a Genova ha acquisito uno status diverso da quello che aveva al suo arrivo e, pertanto, un eventuale rinnovo potrebbe esserci con un conseguente aumento dell’ingaggio.

Non è da escludere, poi, che la Sampdoria provi a fare cassa sfruttando la sua appetibilità sul mercato. L’Atalanta, in forcing da quest’estate, non ha mai smesso di pensarci e il norvegese potrebbe garantire a Ferrero tra gli 8 e i 10 milioni di plusvalenza che, in questo periodo storico, possono essere importanti per il bilancio.

© Riproduzione riservata

Le foto pubblicate su www.clubdoria46.it sono state reperite sul web e giudicate di pubblico dominio. Chiunque vanti diritti su di esse può contattarci per chiederne la rimozione.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top